Utente
salve, ieri cadendo accidentalmente ho rotto il polso sinistro. sono andato all ospedale e facendo la radiografia è risultato
FRATTURA A PIU RIME ARTICOLARE DI RADIO CON PARZIALE INGRANAMENTO DEI MONCONI SOTTILE FRATTURA APICE STILOIDE ULNARE.
ieri me lo hanno fasciato e steccato in attesa che il polso si sgonfi un po per mettere il gesso lunedi mattina. oggi guardandolo però non mi pare si sia sgonfiato. è normale? è troppo presto?
inoltre volevo sapere se si tratta di frattura composta o scomposta e se è necessario il riallineamento? di solito in caso ci sia bisogno del riallineamento lo fanno il giorno stesso che ti presenti all ospedale oppure in giorni seguenti?

grazie a tutti per le risposte!

[#1]  
Dr. Alessandro Aiello

36% attività
16% attualità
16% socialità
SCIACCA (AG)

Rank MI+ 68
Iscritto dal 2014
Gentile Utente,
una frattura si definisce ingranata quando i frammenti ossei, relativamente anche alla modalità del trauma, appaiono in vario grado "incassati" tra loro e quindi in teoria "scomposti".
Solo una valutazione diretta delle immagini può in questo caso dirimere il suo dubbio, ovvero l'ortopedico, una volta esaminata la radiografia, deciderà se è il caso di ridurla, come si dice in gergo, in relazione al grado di eventuale scomposizione dovuta all'ingranamento.
Ciò equivale alla procedura secondo cui si cerca di riportare i frammenti ossei in posizione ottimale per una corretta guarigione, ove fosse necessario.
Cordialità.
Dott. Alessandro Aiello
Dirigente Medico di Radiodiagnostica
U.O. Radiologia - Ospedale Giovanni Paolo II° - Sciacca (AG)

[#2] dopo  
Utente
grazie della risposta veloce. lunedi sono stato dall' ortopedico, che mi ha fatto un "leggero riallineamento" del polso e mi ha ingessato l'intero braccio (gesso da tenere 30gg). Una volta trascorsi i 60giorni, dovró rifare la radiografia. Data la frattura, secondo lei, si rimetterà al posto da sola, oppure ci sarà bisogno di un ulteriore allineamento o addirittura di operazione chirurgica?
grazie della risposta!!

[#3]  
Dr. Alessandro Aiello

36% attività
16% attualità
16% socialità
SCIACCA (AG)

Rank MI+ 68
Iscritto dal 2014
Se l'ortopedico ha effettuato questo leggero riallineamento ed è stato confezionato il gesso, si presume che non debbano essere necessari ulteriori aggiustamenti. Da ora inizia il processo di guarigione della frattura che tenderà a consolidarsi.
La prossima radiografia dovrebbe mettere in evidenza segni di guarigione se tutto procede bene.
Auguri!
Dott. Alessandro Aiello
Dirigente Medico di Radiodiagnostica
U.O. Radiologia - Ospedale Giovanni Paolo II° - Sciacca (AG)

[#4] dopo  
Utente
grazie mille dottore per la risposta!Per riprendere il normale movimento del polso ci sarà bisogno di molta riabilitazione?

[#5]  
Dr. Alessandro Aiello

36% attività
16% attualità
16% socialità
SCIACCA (AG)

Rank MI+ 68
Iscritto dal 2014
A questo quesito si potrà rispondere solo dopo che il gesso sarà stato rimosso e che sarà stata valutata la funzionalità.
Saluti.
Dott. Alessandro Aiello
Dirigente Medico di Radiodiagnostica
U.O. Radiologia - Ospedale Giovanni Paolo II° - Sciacca (AG)

[#6] dopo  
Utente
grazie mille!

[#7]  
Dr. Alessandro Aiello

36% attività
16% attualità
16% socialità
SCIACCA (AG)

Rank MI+ 68
Iscritto dal 2014
Di nulla! Grazie a Lei.
Dott. Alessandro Aiello
Dirigente Medico di Radiodiagnostica
U.O. Radiologia - Ospedale Giovanni Paolo II° - Sciacca (AG)

[#8] dopo  
Utente
Salve dottore!
come già detto il 13 mi hanno messo il gesso che parte dalla mano fin sopra il gomito (me lo hanno messo 2 giorni dopo l'accaduto per farmi sgonfiare il polso). è normale che ora lo senta un po più "largo" rispetto a prima o dovrei farmelo ricontrollare? Grazie Mille!

[#9]  
Dr. Alessandro Aiello

36% attività
16% attualità
16% socialità
SCIACCA (AG)

Rank MI+ 68
Iscritto dal 2014
Potrebbe trattarsi di una ulteriore riduzione dello stato della tumefazione post.traumatica.
Se dovesse percepire una eccessiva lassità del gesso magari lo faccia controllare direttamente dall'ortopedico.
Saluti.
Dott. Alessandro Aiello
Dirigente Medico di Radiodiagnostica
U.O. Radiologia - Ospedale Giovanni Paolo II° - Sciacca (AG)