Utente 237XXX
Salve a tutti i dottori di questo servizio pubblico. Alla fine, cercando una risposta su internet alle mie preoccupazioni e ritrovandomi spesso fare capo a questo forum mi sono decido di iscrivermi e lasciare un post specifico al mio problema. Preciso, vivo all'estero e attualmente sono privo di un'assicurazione sanitaria, per questo prima di recarmi da un medico ed iniziare una vera diagnosi, cerco una risposta qui con la speranza che nel frattempo tutto passi da sè. Più di una decina di giorni fà mi sono recato in Italia per una vistita ai miei genitori. Ha casa dei miei ho sofferto molto il freddo, l'umidità. Di lì ho preso il treno per Roma per visitare le mie sorelle. Nel vagone in cui viaggiavo l'aria condizionata aveva eccessivamente riscaldato l'aria tanto che la mia compagna, incinta, respirava a fatica. Proprio lì, dopo qualche minuto, mi presero di sorpresa due violenti colpi alla schiena. Non dissi nulla, non capii nulla, stetti fermo ad aspettare che tutto passasse. Questi colpi mi ricordarono il dolore che ebbi quando da ragazzino feci la bravata di scendere in piedi per uno scivolo bagnato. Scivolai e colpii di schiena proprio la bocca angolare dello scivolo. Ricordo che per una decina di minuti ebbi serie difficolta di respirazione e mi vidi quasi morto. Basta, era giusto per farvi capire che razza di dolore mi prese in quel treno. Da allora la mia schiena non è la stessa. Mi sono fermato a casa di mia sorella per un paio di giorni. Lei da una settimana ha perso il suo compagnio per un tumore che dal pancreas si era propagado un pò ovunque. A quanto pare, era una cosa che si portava da tempo. Poi a sentito dolori e ha voluto sapere di cosa si trattava. Sapete cose mi disse mia sorella? Che tutto è iniziato con un mal di schiena. Adesso io che fino ad una decina di giorni fa scoppiavo di salute, mi ritrovo con un mal di schiena che non vuole passare e che punzecchia qua e là tra costole e fianchi. A volte sento dolore persino lungo gli arti e al petto. Devo pensare al peggio? Ditemi voi. Che forse sia acido lattico? mi viene il dubbio perchè da un mese abbino allo yoga (cvhe faccio da dieci anni) un costante e giornaliero esercizio con pesi per aumentare la mia corporatura e resistenza (visto che il mio lavoro me lo chiede). Aspetto notizie. Grazie

[#1] dopo  
Dr. Maria Elena Nieddu

20% attività
0% attualità
0% socialità
THIESI (SS)
BOLOTANA (NU)
SASSARI (SS)

Rank MI+ 20
Iscritto dal 2011
Salve,
ritengo opportuno che lei effettui una visita reumatologica per valutare in maniera corretta la sede e l'entità del dolore. Le cause potrebbero essere di natura discale o muscolare.
Cordiali saluti
Dr. MARIA ELENA NIEDDU