Utente 248XXX
Salve Dottori
Sono affetto da les + sindrome da anticorpi antifosfolipidi ( trombosi venosa profonda ricanalizzata ) la mia attuale situazione renale tutto sommato è buona ( sono stato in insufficienza renale ) con creatinina nei limiti cosi pure l’azotemia , l’acido urico, la clearance e gli elettroliti , la cosa che mi fa più preoccupare è la proteinuria che continua a salire siamo arrivati a 1800 h24 con 10 / 20 emazie per campo e +1 di emoglobina nelle urine e anche la creatinina sta salendo pur ancora mantenendosi entro i valori normali , attualmente sono in terapia con Azatioprina 150 mg/dl Coumadin secondo INR e Deltacortene 10 mg dl e non posso fare la biopsia e a parte nausea e cefalea dovuti ai farmaci sto abbastanza bene . Mi chiedo è possibile che dopo 7 mesi di aza nessun miglioramento ? per manifestarsi l’effetto terapeutico degli immunosoppressori si dovrebbe provocare una riduzione dei globuli bianchi ma i miei gb da 7 mesi sono fermi a 7000xmmcubo quindi allora a che serve l’azatioprina se i bianchi nn scendono , poi ancora ho notato che i malati di nefrite lupica usano prima l’Endoxasan che pare essere molto efficace nelle proteinurie autoimmuni e poi l’aza come mantenimento e non capisco il perché a me danno l’aza che non mi serve a nulla , è probabile che la terapia sia insufficiente ??
Gli esami di laboratorio fuori norma sono la ves 120 prima ora , il colesterolo 228 nonostante la simvastatina , la frazione c4 del complemento che è ridottissima , amilasi aumentata , eritrocitopenia emoglobina a 12 ematocrito basso anche se di poco .
Ancora vi chiedo chi è in terapia immunosoppressiva deve sottoporsi alla profilassi antibiotica ? io ho molta paura delle infezioni perché tutte queste gravi malattie mi si sono sviluppate 2 anni fa dopo una sepsi e meningite da Meningococco con insufficienza multi organo polmonite e cid .
Scusate per le troppe domande ma il medico che mi cura non è molto loquace e le parole bisogna tirargliele con la pinza non dice nulla non spiega nulla ed in quanto ad umanità nonostante la professione lascia un po’ a desiderare , e non è disposto ad ascoltare . GRAZIE X L’ATTENZIONE .

[#1] dopo  
156628

Cancellato nel 2015
Egregio utente,
una proteinuria (peraltro già quasi nefrosica) in aumento associata ad una VES di 120 mm/1h e alla persistenza del C4 su bassi valori (soprattutto se ulteriormente ridotto rispetto ai precedenti) merita senz'altro una rivalutazione. Pertanto La invito caldamente a considerare l'opportunità, sentito anche il parere del Suo medico di Medicina Generale, di una "second opinion" in un centro di eccellenza.
Saluti,

[#2] dopo  
Utente 248XXX

LA RINGRAZIO PER LA RISPOSTA..