Utente 281XXX
Buonasera,
avrei bisogno di un consiglio.
Soffro frequentemente per un dolore al polso destro che è stato recentemente diagnosticato dal Chirurgo della Mano come un DeQuervain sostenuto da una variante anatomica (guaina doppia - vista con ecografia) e per il quale mi ha consigliato di intervenire chirurgicamente.
Lo stesso chirurgo, visto il tipo di patologia e per togliersi ogni dubbio (dall'eco si vedeva anche un piccolo tratto di sinovia ispessita), mi ha consigliato di eseguire reuma-test completi. I test sono tutti a posto ad eccezione degli ab anti-nucleo che risultano positivi a basso titolo (1/80) con fluorescenza nucleolare.
Non ho ancora ricontattato il Chirurgo in quanto questo è un periodo "buono" per il polso: ho fastidio solo alla mattina appena sveglia, non sto scrivendo molto e...quando fa poco male, la voglia di farsi operare, si sa, passa.
Il mio medico di base dice di non preoccuparsi e, al massimo, di ripetere i test fra 6 mesi.
Io ero molto tranquilla finché, dopo un episodio piuttosto forte di Raynaud (problema che ho da diversi anni, diagnosticato solo clinicamente ma con segni e sintomi piuttosto caratteristici, in effetti), una collega mi ha detto che Raynaud e ab anti-nucleo possono essere in qualche modo correlati...
Come ulteriori dettagli posso aggiungere che non prendo alcun farmaco, che godo di ottima salute e che non ho altri particolari sintomi, se non un po' di dolore, ogni tanto, alle ginocchia e per una borsite trocanterica che sono sicura dipendano soltanto da tanti anni di sport e traumi sportivi vari (calcio).
In famiglia, mia mamma soffre di artrite psoriasica (ma io non ho mai avuto problemi di tipo psoriasico).
Cosa mi consiglia? Varrebbe la pena approfondire o aspetto 6 mesi e ripeto gli esami, come mi ha detto il medico di base?
Grazie infinite.

[#1] dopo  
Dr. Mauro Granata

Referente scientifico Referente Scientifico
28% attività
20% attualità
16% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 64
Iscritto dal 2005
Gentile signora al momento concordo con quanto affermato dal suo medico di base. Detto questo però, considerando la familiarità psoriasica, il fenomeno di Raynaud e la lieve positività degli anticorpi anti-nucleo le consiglierei di eseguire una capillaroscopia con videoregistrazione della plica ungueale. Chiarita la situazione si potrà procedere con l'intervento di liberazione del tendine. Cordiali saluti.
Mauro Granata

[#2] dopo  
Utente 281XXX

Grazie per la risposta tempestiva.
Solo un chiarimento, visto che è un esame che non avevo mai sentito: deve essere prescritto da un reumatologo o posso parlarne anche al mio medico di famiglia?
Grazie ancora, seguirò il suo consiglio.
Saluti.