Utente 791XXX
Ho 56 anni e sono già affetta da Cirrosi Biliare Primitiva Autoimmune in stadio 3, positiva agli AMA e agli ANA;
inoltre soffro di secchezza orale e mi è stato detto che può trattarsi di Sindrome di Sjogren secondaria.

Di tanto in tanto soffro di dolori articolari ad entrambe le mani e ai polsi e di un forte senso di stanchezza;
così il mio medico mi ha fatto eseguire i seguenti test:
ReumaTest 13UI/ml (vn 0-14),
Ab anti-CCP 11U (vn 0-20),
Ab anti-ENA 6U (vn 0-20),
VES 39mm (vn 0-12).

Posso escludere l'Artrite Reumatoide? Devo fare altre indagini?
GRAZIE

[#1] dopo  
Dr. Mauro Granata

Referente scientifico Referente Scientifico
28% attività
20% attualità
16% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 64
Iscritto dal 2005
Capita spesso di osservare pazienti che in ambito autoimmunitario manifestano sindromi da sovrapposizione (overlap syndromes). La sindrome di Sjogren può provocare astenia e sintomi articolari periferici. Le risposte degli esami riportati farebbero escludere la coesistenza di una artrite reumatoide. MG
Mauro Granata

[#2] dopo  
Utente 791XXX

Egregio Prof.GRANATA, la ringrazio innanzitutto della risposta.

A questo punto, le vorrei chiedere se devo procedere con indagini per la diagnosi della sindrome di Sjogren, perchè questa è stata posta solo clinicamente. Il medico mi ha fatto eseguire gli ENA per questo, ma sono risultati negativi.

Come ho scritto, il mio sintomo principale è la secchezza della bocca che mi costringe a tenere sempre una caramella in bocca. Inoltre durante l'inverno soffro spesso di tracheiti e da ciò l'internista che mi ha in cura ha dedotto la sindrome di Sjogren.

[#3] dopo  
Dr. Mauro Granata

Referente scientifico Referente Scientifico
28% attività
20% attualità
16% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 64
Iscritto dal 2005
La certezza della diagnosi si può ottenere solo con la biopsia delle ghiandole salivari minori. Cordiali saluti. MG
Mauro Granata