Utente 384XXX
sono uno sportivo, insegnante d'educazione fisica, ho 55 anni, le mie specialità, arrampicata sportiva medio alto livello,slackline,higt line,sapete di che si tratta?all'improvviso, coxoartrosi,un inizio, ma già oggi dolori tipo sciatica,il 9 cm, farò infiltrazioni ac.ianulonico, devo, posso riprendere a fare tutto?
alcuni dicono che tra un po' di anni si impianteranno le protesi, come si fa oggi con i denti, con la stessa facilità intendo.Non trovo un medico sportivo che capendo di cosa si tratti la mia specialità mi sappia dare un consiglio, addirittura il reumatologo che mi farà le infiltrazioni, mi dice che l'arrampicata sportiva è assolutamente sconsigliata! e la slackline? lui ha detto che potevo, ma forse non ha ben capito, o sa di cosa si tratta.
C'è chi mi può consigliare, considerando che per bisogno, stile di vita, fare cose, sport è vitale?
Grazie per ogni cosa mi direte.

[#1] dopo  
Dr. Giacomo Maria Guidelli

28% attività
0% attualità
12% socialità
ROZZANO (MI)
AREZZO (AR)

Rank MI+ 40
Iscritto dal 2015
Buongiorno.

É vero che l'artrosi è legata a una degenerazione della cartilagine, tuttavia non va più considerata come evento ineluttabile con il passare degli anni.

In assoluto poi, da linee guida e raccomandazioni internazionali, il primo passo per curare l'artrosi non é di tipo farmacologico, ma bensì le prime due cose suggerite sono la perdita di peso e l'esercizio fisico.
Non c'é niente di più dannoso dell'interruzione dell'attività fisica. Ciò potrebbe determinare una riduzione del tono muscolare, a sua volta deleteria per l'articolazione già colpita da artrosi.

Ovvio che l'attività fisica vada controllato, in modo che sia armonica e non esagerata.

Saranno senza dubbio utili le infiltrazioni di ialuronico (meglio con ecografia). Non necessariamente l'evoluzione nei prossimi anni renderà indispensabile l'intervento, anzi!

Un consiglio potrebbe essere inoltre quello di valutare eventuali differenze di lunghezza delle gambe, e l'appoggio plantare, spesso responsabili di posture scorrette che vanno ad incidere sull'articolazione dell'anca

Cordiali saluti
Dr. Giacomo Maria  Guidelli