Utente 128XXX
Gent.ssimi Dottori,
scrivo per avere un consiglio in merito a dei dubbi sorti su analisi risultate positive.
Facendo dei controlli per effettuare un altro ciclo di pma, dopo averne falliti già 4, è risultato positivo ANA, in un laboratorio pattern omogeneo 1:160, in un altro ANA doppio pattern omogeneo 1:80..

In seguito a questo referto, l'ematologo mi ha fatto eseguire degli altri esami che riporto di seguito:

ANA doppio pattern omogeneo titolo 1:80 o altro laboratorio pattern omogeneo titolo 1:160
ab anti dna nativo (n- DNA) assenti
ENA screening anticorpi 10 antigeni assenti
fattore reumatoide 8.30 valori di riferimento 0-60

TSH 2,885 0,350-5,50
FT3 3,30 2,30 -4,20
FT4 1,42 0,89 - 1,76
ANTICORPI ANTI TPO 28 0,0 - 100
ANTICORPI ANTI TG 137, 00 5-60

Visti quindi i valori alti degli anticorpi anti tg, l'ematologo ha dedotto la relazione tra ana e possibile tiroidite e quindi mi ha mandato da un endocrinologo, il quale mi ha sottoposto ad ecografia della tiroide (lievemente disomogenea con area focale a sinistra di pochi mm) e mi ha diagnosticato una tiropatia autoimmune, senza ritenere opportuno fare ulteriori accertamenti.
Mi ha prescritto la Tiche compresse molli da 25 mcg per abbassare il TSH sotto i 2 ritenendo indispensabile ottenere un buon funzionamento della tiroide per una buona riuscita della fivet, dell'impianto e magari della gravidanza.

Poichè ho saputo però, ed è per questo che mi rivolgo gentilmente a VOI,che gli anticorpi anti nucleo e anti tg, possono essere nocivi ai miei stessi organi e che non sempre vanno via da soli,vorrei cortesemente chiederVi:
-se ritenete opportuno cercare il motivo per il quale sono comparsi ed eventualmente capire come eliminarli,
-se è possibile che ana e anti tg siano in relazione e se è il caso magari di effettuare ulteriori accertamenti per escludere altre problematiche o malattie autoimmuni ed eventualmente quali;
- in ultimo se sapete dirmi se posso chiedere l'esenzione per tiroidite autoimmune con questa anamnesi ed eventualmente quale è la procedura per richiederla, perchè il mio medico di base non conosceva bene l'argomento.

Ringraziando per la disponibilità,
porgo distinti saluti.

[#1] dopo  
Dr. Giacomo Maria Guidelli

28% attività
0% attualità
12% socialità
ROZZANO (MI)
AREZZO (AR)

Rank MI+ 40
Iscritto dal 2015
Buongiorno,

Non si preoccupi, come spesso riportiamo anche nei nostri consulti, la positività ANA non è di per sè patologica, tanto più ai valori modesti che lei riporta.

Va ricordato che spesso gli ANA é presente nella popolazione generale, ma non associata a patologie.

In ogni caso la sua potrebbe essere legata alla tiroidite, come spesso accade.

Per l'esenzione deve chiedere al collega endocrinologo.

Buona domenica!
Dr. Giacomo Maria  Guidelli