Utente 325XXX
Dist.Dr.

ho 60 anni e, a parte due interventi di angioplastica coronarica circa un anno fa, in atto in condizioni di buon compenso, da circa 6-8 mesi accuso artralgie alle mani e ai polsi (maggiormente presenti nel braccio dx già sede di cateterismo per angioplastica) e senso di gonfiore alle dita delle mani.
Ho recentemente eseguito alcuni esami ematochimici che le riporto di seguito per una Sua cortese valutazione e per un giudizio diagnostico, pur con i limiti di questa sede:

ANA positivo 1:160 fine speckled;
Anti-dsDNA NEGATIVO
Anti-peptide Citrullinato Ciclico (CCP) IgG NEGATIVO
Fattore Reumatoide 2,3 (v.n. <14)
PCR 0,5 (v.n.<5)
Ferritina 569 (v.n.30-400)
Ac.Urico 7,7 (v.n.3,4-7)

Da ieri mi è stata consigliata terapia con Allopurinolo 150 mg 1c/die + dieta ipouricemizzante, ipocalorica.
ANCA in corso.
Grato fin d'ora per l'attenzione ,in attesa di cortese riscontro alla presente, invio distinti saluti

[#1] dopo  
Dr. Giacomo Maria Guidelli

28% attività
0% attualità
12% socialità
ROZZANO (MI)
AREZZO (AR)

Rank MI+ 40
Iscritto dal 2015
Buonasera,

come spesso riportiamo nei nostri consulti, la positività ANA non costituisce di per sè una patologia, specie con il valore basso del suo caso specifico.

Spesso sono presenti ANA positivi nella popolazione generale sana; il tutto va ricondotto ad eventuali sintomi associati alle patologie autoimmuni.
Nel suo caso, da quello che riporta l'unica cosa sembrerebbero le artralgie, che però possono essere legate a numerosissimi problemi diversi.

L'impressione è che non si tratti di una malattia autoimmune, ma un eventuale visita reumatologica potrebbe essere utile a dirimere il quadro.

Cordiali saluti
Dr. Giacomo Maria  Guidelli