Utente 205XXX
Buongiorno,
da circa 4 settimane soffro di dolori nella zona del sacro. Inizialmente il fisiatra ha parlato di una sublussazione del coccige. Effettivamente dalla lastre la sublussazione è presente, ma non è recente (mi dicono probabilmente dovuta al parto avvenuto 5 anni fa) e potrebbe non essere correlata al dolore. Ho fatto anche la RMN che come anomalie ha riportato un angioma vertebrale su S1 e una accentuazione della lordosi lombare. Il fisiatra ha poi parlato di una sacro ileite e mi ha prescritto iniezioni di Bentelan (3 gg a 4mg, 3 gg a 2mg) e poi terapia orale (3 gg a 3mg, 3 gg a 2 mg, 3 gg a 1mg).
Inoltre ha consigliato delle manipolazioni con un osteopata, 1 volta a settimana (ne ho fatto tre). L'psteopata ha detto che avevo le anche bloccate e sostiene di averle riallineate. Il dolore è un pò diminuito ma è ancora presente.
E mi è stato consigliato di stare a riposo, evitando le posizioni dolorose.
Per me le posizioni dolorose sono stare seduta, guidare, stare a pancia in su. Mi trovo bene con la posizione supina ma mi è stato detto che accentua l'iperlordosi e quindi di evitarla. Cerco di stare prevalente di fianco, alternandoli, cosa che aiuta talvolta a diminuire il dolore. Quando sto in piedi qualche volta va meglio.

Cmq nonostante Bentelan e manipolazioni io provo ancora dolore, che varia durante il giorno, spostando dal centro del sacro in alto a più in basso, talvolta a lato sia a dx che a sx.
Il dolore è peggiorato le volte che ho riprovato a guidare, o a spostare cose anche non pesanti. In genere il dolore non segue qualche movimento sbagliato, ma arriva una o due ore dopo. Almeno, io credo che sia questo quello che succede. E' palusibile?

Quello che vorrei chiedere è: questa descrizione dei sintomi è compatibile con una sacro ileite? qaul'è lo specialista cui dovrei rivolgermi? reumatologo? (da cui ancora non sono stata), fisiatra? ortopedico? neurochirurgo (da cui sono stata e ha detto che a livello neurologico dovrei essere a posto e che l'angioma non è responsabile del dolore).

Sono normali tempi di guarigione così lunghi? è il normale che il dolore si sposti, cambi, raramente se ne vada ma poi ritorni?

Sarebbe molto utile un consiglio,
grazie mille
Fabiana

[#1] dopo  
Dr. Simone Parisi

20% attività
0% attualità
0% socialità
TORINO (TO)

Rank MI+ 20
Iscritto dal 2017
Buongiorno Signora,
sicuramente una visita da uno specialista reumatologo potrebbe aiutarla a dirimere alcuni dubbi. La Sacroileite è una manifestazione infiammatoria molto specifica, che richiede trattamenti altrettanto specifici di competenza reumatologica. Pertanto, il mio consiglio è quello di effettuare una valutazione presso un reumatologo della sua zona.
Cordiali Saluti
Dr. Simone Parisi