Utente 505XXX
Buonasera Dottori,

vi scrivo perché non so più a chi rivolgermi per risolvere il mio problema.
E' da gennaio 2018 , ad oggi 9 mesi, che soffro di "dolori alla schiena" che si riflettono a livello della zona anteriore sx della gabbia toracica.

Tutto è incominciato una sera, quando alzandomi dal letto ho avvertito una forte contrattura tra la scapola sinistra e la colonna vertebrale.Da quel momento ho sofferto ogni giorno di ripetute contratture muscolari a sinistra, e dunque per compensare anche a destra a distanza di mesi.
Mi sono quindi rivolto a quattro fisioterapisti e due osteopati che però non sono riusciti a risolvere il problema.

Non riesco a capire se si tratti di un dolore muscolare o articolare o legamentare, in effetti ciò che provo è una sensazione di fitta molto intensa che trafigge a livello della gabbia toracica, e che da dietro passa davanti ai muscoli intercostali. Sento come se qualcosa mi tenesse i tessuti della gabbia toracica "tesi".
Ho anche sviluppato un tic, in quanto mi tocco spesso tra le coste per cercare di localizzare il dolore che sembra provenire dal profondo, quasi come dall'interno della gabbia toracica.

Da quando ho questo problema, non posso né saltare, né correre , ballare ecc. in quanto svolgere questi movimenti mi provoca il dolore sordo e interno assimilabile ad una "contrattura muscolare".

Vorrei precisare il fatto che ho gia eseguito molte rx torace per un pneumotorace spontaneo apicale sx venuto un mese fa, che ha rivelato una moderata scoliosi sx convessa dorso-lombare. ( provocata da due anni di posizione seduta 10-12h al giorno e senza attività fisica )
Una visita neurologica ha inoltre rilevato una riduzione della massa muscolare, e quindi dovrò anche fare un'elettromiografia dei 4 arti, ma non so se questo possa dare informazioni supplementari.

Spesso mi vengono contratture muscolari in diversi punti della schiena, cervicale, dorsale, lombare, dal nulla. E' come se la mia schiena "cedesse". Esse si verificano in posizioni seduta principalmente ma anche in piedi. Inoltre vorrei specificare che provo una leggera dispnea ( pnx non più presente sulla radiografia ! ) seconda me dovuta a questa rigidità dell'emi torace sx.

Non so a che specialista devo rivolgermi in quanto nessuno riesce a capire quale sia veramente il problema, neanche i fisioterapisti.
Vi ringrazio anticipatamente per la disponibilità

Cordialmente

[#1] dopo  
Dr. Francesco Versiglia

24% attività
4% attualità
12% socialità
CIRIE' (TO)
AVIGLIANA (TO)
TORINO (TO)

Rank MI+ 40
Iscritto dal 2016
Buongiorno gentile Utente,
lo specialista cui deve fare riferimento in questo caso è il Fisiatra.

Potrebbe essere necessaria eseguire ulteriori accertamenti strumentali (RX, RM) come potrebbe essere solo necessaria una corretta visita ed una corretta anamnesi per definire al meglio il suo problema, che peraltro - stando a quanto lei stesso afferma - risulterebbe essere di natura muscolare.

Cordialità,
dr Versiglia
Dr. Francesco Versiglia
Specialista in Medicina Fisica e Riabilitazione
Esperto in Mesoterapia ed Ossigeno-Ozonoterapia