Utente 510XXX
Buongiorno,
spero qualcuno mi possa aiutare a capire bene la situazione di mia moglie.
Io e mia moglie Siamo diventati neo genitori da poco tempo, e circa dopo un mese dal parto mia moglie ha cominciato ad avere dei dolori alle articolazioni delle mani e dei polsi tanto da non riuscire più a tenere il bimbo in mano, all'inizio pensavamo fosse dovuto al fatto di prendere spesso il bimbo in braccio sia per le poppate che per altro ma poi il giorno dopo magicamente i dolori alle mani e ai polsi stavano via via scomparendo ma sono sopraggiunti i dolori a un ginocchio e alla spalla destra tanto da non riuscire più ad alzare il braccio dal dolore.
Giorno dopo giorno questi dolori non sono scomparsi anzi andavano a ciclo cioè un giorno le spalle un'altro giorno ginocchio e polsi, poi caviglie ha avuto anche qualche decimo di febbre tutto nell'arco di una settimana.
Allora vista la situazione ci siamo allarmati e siamo andati dal medico e vista la situazione ci consiglia di fare le analisi del sangue e le analisi mirate a vedere se fosse artrite, consigliandoci di prendere per il momento solo la tachipirina dato che mia moglie stava allattando al seno e non poteva assumere altro tipo di farmaco.
Premetto che mia moglie non ha mai sofferto di dolori alle articolazioni, arrivate le analisi il risultato è stato devastante secondo il medico di base è artrite remautoide.
Le analisi del sangue sono usciti perfette mentre quelle mirate all'artrite sono le seguenti:

ESAME Esito U.M. Intervalli Riferimento
CITRULLINA anticorpi IgG (eia) >200 UR/ml 0,0 - 5,0
PROTEINA C REATTIVA (nefelometria) 5,37 mg/L 0,0 - 5,0
FATTORE REMAUTOIDE (nefelometria) 1130 Ul/ml 0,0 - 20,0
WALEER ROSE (agglutinazione) POSITIVA
ANA (ifi) NEGATIVO

quindi vedendo i seguenti risultati il medico ha deciso di iniziare una cura di cortisone e siamo stati costretti a passare al latte artificiale.
Al più presto cercheremo di prendere appuntamento con un reumatologo ma ora mi chiedo è veramente possibile che sia artrite reumatoide?
cosa ci consigliate di fare?
Grazie in anticipo.

[#1] dopo  
Dr.ssa Chiara Arcuri

20% attività
8% attualità
0% socialità
SANTO STEFANO QUISQUINA (AG)
PALERMO (PA)

Rank MI+ 28
Iscritto dal 2018
Salve.la faccia visitare da un reumatologo. Le Indagini eseguite sono suggestive di artrite reumatoide sieropositiva con esordio post partum da confermare con obiettività clinica(al fine di valutare le articolazioni dolenti e /o tumefatte) ed opportune indagini strumentali (ecografia articolare con integrazione power doppler e radiografia del distretto articolare interessato)in maniera tale da confermare la diagnosi ed iniziare una terapia con farmaco di fondo oltre allo steroide. Ci sarebbe inoltre la possibilità, qualora fosse confermata la diagnosi e laddove sua moglie volesse allattare, di intraprendere terapia con uno specifico farmaco biotecnologico utilizzabile nelle donne che allattano.Esegua inoltre dosaggio di ves, pcr emocromo, transaminasi, creatinina.
Dr.ssa chiara arcuri
Medico Chirurgo Specialista in Reumatologia