Utente 192XXX
Salve ho 36 anni e da un paio di giorni avverto dolore nella parte anteriore di entrambe le cosce circa a metà tra inguine e ginocchio, come se avessi dell'acido lattico e avessi fatto ginnastica, ma non è così. In più mi sono accorta oggi ( e allarmata molto) di avere all'altezza di questi dolori come un avvallamento muscolare orizzontale in entrambe le gambe. Sono una persona ansiosa ma mi sto molto spaventando perché mi sembra davvero strano avere queste improvvise modificazioni fisiche. Dovrei proccuparmi? Di che cosa potrebbe trattarsi? Vi prego rispondete. Grazie in anticipo

[#1] dopo  
Dr. Mauro Granata

Referente scientifico Referente Scientifico
28% attività
20% attualità
16% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 64
Iscritto dal 2005
Una sintomatologia dolorosa di breve durata è una esperienza molto comune e in genere priva di rilievo clinico. Certamente nel caso questa dovesse persistere nel tempo, tanto più associata alla alterazione del profilo muscolare riferita, sarà il caso di sottoporsi ad una visita presso il suo medico di medicina generale che deciderà in merito all'esecuzione di una eventuale ecografia muscolare dei distretti anatomici interessati. Un caro saluto.
Mauro Granata

[#2] dopo  
Utente 192XXX

Salve dottore, grazie per la risposta. Nel frattempo il quadro si è evoluto infatti ho scritto anche per un altro consulto ma ancora non ho risposta. Da un paio di settimane ho iniziato anche ad avere dolori alle gambe, non capisco se muscolari o venosi, linfonodi inguine ingrossati e dolore pelvico al centro in basso. Sono in contatto col mio ginecologo e sto aspettando risultati di vari tamponi vaginali (urinocoltura negativa). Ma mi chiedo se possa essere tutto collegato anche con quell avvallamento alle coscie di cui le ho già parlato+linfonodi gonfi+dolore alle gambe e alla pancia...che si tratti di ritenzione idrica dovuta a qualcosa? Cattiva circolazione? Infezione di qualche genere? Sono molto in ansia, spero mi risponda presto. Grazie in anticipo

[#3] dopo  
Dr. Mauro Granata

Referente scientifico Referente Scientifico
28% attività
20% attualità
16% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 64
Iscritto dal 2005
Confermo quanto già consigliato nel post precedente. Cordialità
Mauro Granata

[#4] dopo  
Utente 192XXX

Grazie per la risposta dottore. Sono andata dal mio medico di base che mi ha guardata e non ha saputo cosa dirmi. Ha 70 anni quasi e dice che non ha mai visto questo 'sintomo' nel modo in cui si manifesta sul mio corpo. Perché questa specie di solchi sono orizzontali sul muscolo quadricipite (così sembra guardando le cosce) e ciò risulta anomalo secondo il medico, che non è riuscito a collegarli a niente...
Le chiedo consiglio: quale tipo di medico specialista potrebbe intendersi di una questione simile? Un fisiatra? Perché sinceramente non riesco a stare tranquilla fino a quando qualcuno non mi spiega che cosa succede alle mie gambe: parliamo di una modificazione corporea significativa bilaterale, magari non è niente, ma vorrei almeno una spiegazione, non posso credere di non poter sapere cos'è. Grazie ancora, buon week end.

[#5] dopo  
Dr. Mauro Granata

Referente scientifico Referente Scientifico
28% attività
20% attualità
16% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 64
Iscritto dal 2005
È davvero difficile orientarsi senza poterla visitare mi mandi almeno le foto sulla mia casella e-mail ma.granata@virgilio.it. Cordialità.
Mauro Granata