Utente 100XXX
Gentili Dottori,da alcuni anni soffro di dolori articolari e muscolari,accentuati particolarmante nel corso della mattinata,faccio fatica ad alzarmi dal letto ed a camminare,una volta in piedi:durante la notte ho forti e dolorosi crampi che mi immobilizzano,ho provato polase e magnesio boiton,durante il giorno mi sforzo di fare quello che devo,sono affaticata.Quando cambio posizione da seduta in piedi o da coricata in piedi,ho difficoltà ad assumere la nuova posizione e difficoltà di movimento. La schiena mi duole nella zona cervicale e lombare e
sono soggetta a cervicalgie e sciatalgie,ho provato mesulid,ketoplus,seractil:mi hanno prescritto recentemente plaquemil e medrol o deltacortene,che per alcuni giorni,in cui li assumo,diminuiscono l'infiammazione,non sono curativi e se interrompo,la mia efficienza si riduce,inoltre ho notato che comincio ad avere difficoltà a respirare quando salgo le scale e quando dormo vado,molte volte,in apnea,indipendentemente dalla posizione.Ho diffusi dolori articolari alle mani ed ai piedi,particolarmente localizzati alle falangi e nella parte
superiore delle mani e dei piedi,che sono gonfi alla vista ed al tatto,bollenti,ho continuo bisogno di refrigerio e sono evidentissimi i capillari.Sono stata operata per due
dita a scatto ed ad una mano per tunnel carpale,non so se questo è attinente.Non ho comunque forza nella presa degli oggetti.Mi hanno parlato di sindrome da sovrapposizione fibromialgica,di les,sclerodermia,artrite reumatoide,connettivite,collagenopatia:si sta andando per tentativi sia a livello di farmaci,sia a livello di dosaggi.Negli esami del sangue sono risultati alterati i valori di eritrociti,eosinofili,elettroforesi proteica,anticorpi antinucleo immunofluorescenza indiretta,ana,pattern,anticorpi antitireoperossidasi,anticorpi antinucleo su cellule hep2000,C4 e C1q e paratormone. Ho anche importanti problemi di varicosità e soffro frequentemente di flebiti.Ho fatto un E.C.D. Venoso:''Vasi venosi degli arti inferiori pervi,ben comprimibili con la sonda ecografica,segni di flebotrombosi. Vistoso reflusso safeno femorale bilaterale alle manovre di attivazione. Quadro riferibile a insufficienza valvolare bilaterale di grado medio-grave.''Ho interrotto una cura basata su sclerosanti per la comparsa di noduli e di una forma di poropora. Mi sono recata da un radiologo perché avevo un dolore al piede destro con gonfiore sulla parte dorsale, inoltre tutte e due i piedi presentano un vistoso reticolo viola bluastro :''Modesto valgismo bilaterale degli alluci con moderate irregolarità marginali di tipo artrosico in corrispondenza dell,articolazione metatarso-falangea degli alluci stessi,fatto un po' più evidente a Sn ed in corrispondenza di pressoché tutte le articolazioni interfangee con lieve riduzione agli stessi livelli degli spazi articolari .Presenza di piccolissimo sperone cacalneare plantare bilaterale.''Ringrazio per l'interessamento.Cordiali saluti.

[#1] dopo  
Dr. Mauro Granata

Referente scientifico Referente Scientifico
28% attività
20% attualità
16% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 64
Iscritto dal 2005
Considerati i sintomi riferiti e l'alterazione degli esami eseguiti è importante che si faccia visitare da uno specialista reumatologo nel sospetto di una connettivite sistemica. Cordiali saluti.

Mauro Granata
Mauro Granata

[#2] dopo  
Dr. Pier Francesco Leucci

24% attività
16% attualità
12% socialità
MAGLIE (LE)
LECCE (LE)

Rank MI+ 52
Iscritto dal 2004
Buongiorno.....
i dati che riferisce sono estremamente confusi, ammassati ed il fatto che Lei li valuti come alterati, senza un valore definito, non ci consente di effettuare alcuna valutazione. Sicuramente, concordo con il Collega Granata, sulla necesità di eseguire una Consulenza Reumatologica, portando TUTTI I DATI in suo possesso.
Le consiglio COMUNQUE di mettere ordine nei suoi dati clinici, bioumorali ed anamnestici, utilizzando un diario scritto e raccogliendo in cartelle e per date gli esami eseguiti. Questo agevolerà il Collega che dovrà visitarla.
Cordiali saluti
Pierfrancesco Leucci
Pier Francesco Leucci
REUMATOLOGO
Coordinatore Responsabile Reumatologia per l'AUSL LE - LECCE -