Utente 112XXX
Gentili dottori,spero che voi mi aiutiate a risolvere il problema.Ho da diversi anni una specie di irrorazione (vasi sanguigni bluastri)che si diramano dal mento verso la parte sottostante destra,con una piccola tumefazione ovalare dolente al tatto che,forse potrebbe riguardare la ghiandola salivare.Interpellato il medico di base mi ha fatto fare un'eco tiroidea al collo che evidenziava solo infiammazione ai linfonodi,probabilamente secondaria.Il dentista ha detto di non trovare nessuna situazione locale per questo.Ora,facendo le indagini ematiche ho riscontrato la VES alta:30,mentre il max è 15,globuli rossi ai livelli minimi e bianchi,sotto il minimo.Il medico mi ha dato un integratore(Sustenium),che già avevo preso per 2mesi,in quanto già qualche mese fa avevo sia la VES che la febbre alta.Voglio anche dire che dall'otorino,da cui andai x tosse e afonia,mi aveva trovato un ispessimento alle corde vocali ma che non riteneva importante.Fatta la cura di aerosol,sembrava migliorata la cosa.Da quando,poi,sono in cura dal dentista,questa parte destra è dolente e talvolta deglutire non è molto facile.Il dentista mi ha detto di rivolgermi al reumatologo,perchè è lui che cura la VES.Vi ringrazio per la risposta

[#1] dopo  
Dr. Alessandro Medici

24% attività
0% attualità
12% socialità
ALESSANDRIA (AL)

Rank MI+ 36
Iscritto dal 2000
Gentile utente,
sopero che nel frattempo abbia risolto il suo problema.
Come già saprà la Ves è un indice aspecifico di infiammazione che deve essere accompagnato da altre indagini (sia ematologiche che strumentali).
Sarebbe corretto, nel momento in cui ha difficoltà a deglutire farsi rivedere da un otorinolaringoiatra.
Saluti
Dott. Alessandro Medici
www.medermal.it

[#2] dopo  
Utente 112XXX

Gentile dottore,il suo suggerimento mi ha portato a girare la domanda ad un internista..