Utente 216XXX
Buongiorno.

Da tempo ormai ho un fastidioso disturbo al seno sinistro, nella parte interna (verso lo sterno, per intenderci).

Mi compare una piccolissima pallina, invisibile da vedere ma sensibile al tatto e anche dolorosa se spinta. Non è un disturbo permanente: compare circa una settimana prima del ciclo e scompare due o tre giorni dopo la sua fine.

L'anno scorso, per sicurezza, ho fatto una visita senologica e un'ecografia mammaria e (fortunatamente) mi hanno detto che non ho assolutamente nulla. La ginecologa ha ipotizzato che possa essere una ghiandola che si infiamma, ma non mi ha dato alcuna terapia.

C'è qualcosa che posso fare per evitare questo fastidio?

Ho 31 anni, vita sedentaria ma sana, niente gravidanze e non fumo.

Grazie.

[#1] dopo  
Dr. Angelo Primavera

20% attività
0% attualità
4% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 24
Iscritto dal 2008
Buongiorno,

Le consiglierei di ripetere un'ecografia mammaria nel momento in cui compare la "pallina"; potrebbe trattarsi di una semplice cisti che aumenta di dimensioni nella fase premestruale per poi ridursi in seguito.
Buona giornata.
Dr. Angelo Primavera

[#2] dopo  
Utente 216XXX

Grazie Dott.Primavera.

Cercherò di prenotare un esame già da adesso per il mese prossimo. Il fastidio non è certo forte, ma queste cose mi allarmano molto e preferisco - come ha consigliato lei - stare assolutamente tranquilla.

Buona giornata.

[#3] dopo  
Dr. Salvo Catania

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
LECCO (LC)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2005
Facciamo un pò di ordine partendo da una premessa tranquillizzante, che ovviamente richiede una conferma tramite una visita come opportunamente ha già deciso di fare :

1) Alla sua età la correlazione tumore-dolore è pressochè inesistente.
Varie possono essere le cause del dolore
Legga ( e se ha dubbi ulteriori ci aggiorni)
http://www.senosalvo.com/approfondimenti/i%20dolori%20al%20seno.htm
https://www.medicitalia.it/minforma/senologia/34-cura-sintomo-dolore-mammario-tensione-mammaria.html
http://www.senosalvo.com/approfondimenti/dolore%20al%20seno...di%20competenza%20ortopedica.htm

Talvolta anche la semplice scelta di un reggiseno adeguato può essere utile, per quanto possa sembrare paradossale
https://www.medicitalia.it/minforma/Senologia/15/Il-reggiseno-uno

Questo per quanto riguarda il dolore

2) Sulla "PALLINA" indefinita che sente e che non sa descrivere e invece senza rendersene conto ha descritto molto bene :
La risposta se l'è data da sola
>> Non è un disturbo permanente: compare circa una settimana prima del ciclo e scompare due o tre giorni dopo la sua fine.>>

Si chiama, se legge i link allegati, MASTALGIA CICLICA, che può essere unilaterale o bilaterale con senso di tensione, pesantezza, gonfiore (=PALLINA O PALLONE) e turgore mammario che si manifestano dai 2-7 giorni che precedono il ciclo mestruale , ma talvolta anche a metà ciclo.
Regredisce con l’arrivo del ciclo mestruale.

Ovviamente occorre, ripeto, una conferma con una visita , ma la mia ipotesi è avvalorata da quanto Lei stessa scrive in modo chiaro
>> L'anno scorso, per sicurezza, ho fatto una visita senologica e un'ecografia mammaria e (fortunatamente) mi hanno detto che non ho assolutamente nulla. La ginecologa ha ipotizzato che possa essere una ghiandola >>

Infatti è probabile che si tratti della SUA NORMALE GHIANDOLA MAMMARIA che in fase premestruale si manifesta con un aspetto nodulare, tant'è che non la sente più dopo alcuni giorni, mentre la sentirebbe di SICURO se si trattasse di una cisti o altro.

Le cisti possono formarsi in pochissime ore ma non spariscono certo d'incanto e TUTTE LE VOLTE terrorizzate per l'arrivo del ciclo mestruale.. Il ciclo mestruale ripristina fisiologicamente delle condizioni ormonali preesistenti e non è un tornado che spazza via tutto ciò che incontra sulla sua strada (^__^).

Questa è solo una ipotesi a distanza.

Dopo la visita nel corso della quale il clinico deciderà o meno se fare una ecografia ci aggiorni se lo desidera.





Salvo Catania, MD
Chirurgo oncologo-senologia chirurgica
www.senosalvo.com

[#4] dopo  
Utente 216XXX

Gentile Dott.Catania, La ringrazio per la sua completa e cortesissima risposta.

Ho letto i link da Lei segnalati e ho trovato alcune informazioni utili che mi hanno rassicurato anche se, ovviamente, prenoterò al più presto una visita diretta.

La "pallina" è, in effetti, sempre lì ma cambia di dimensioni nella fase pre-ciclo e procura fastidio solo in quel periodo di tempo, per il resto non la sento proprio. Ho notato che comunque, con il calore moderato e un leggero massaggio, il senso di gonfiore e anche il dolore alla "pallina" diminuiscono sensibilmente.

Nelle prossime settimane vi aggiornerò, comunque vi ringrazio fin d'ora e rinnovo i miei complimenti a questo portale sempre utile e serio.

[#5] dopo  
Dr. Salvo Catania

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
LECCO (LC)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2005
>>>La "pallina" è, in effetti, sempre lì ma cambia di dimensioni nella fase pre-ciclo e procura fastidio solo in quel periodo di tempo, per il resto non la sento proprio. Ho notato che comunque, con il calore moderato e un leggero massaggio, il senso di gonfiore e anche il dolore alla "pallina" diminuiscono sensibilmente. >>

E' quanto accade FISIOLOGICAMENTE a quasi tutte le donne che hanno le mestruazioni. Per una conferma occorre la visita.
Salvo Catania, MD
Chirurgo oncologo-senologia chirurgica
www.senosalvo.com