Utente 306XXX
Buongiorno,
vi scrivo perchè vorrei chiedere un consulto per mia madre 52 anni in menopausa circa da 8.
Circa 10 giorni fa ha iniziato ad avvertire facendo dei lavoretti in casa un dolore nel lato esterno del seno sinistro e sotto lo stesso seno.Durante la giornata il dolore è diventato abbastanza fastidioso soprattutto con i movimenti, irradiandosi anche al braccio ed alla spalla ma soprattutto le faceva male premendo con le mani sotto il seno e lateralmente; al tatto non sembra si avverta qualcosa di anomalo ma lei dice di sentire quel seno un po' gonfio.
Su consiglio del medico ha assunto due antiffiamatori ed il dolore dopo 5/6 giorni ha iniziato ad attenuarsi pero' ancora avverte fastidio se preme con la mano e la notte quando girandosi poggia su quel lato.Intanto ha prenotato un'ecografia al seno per la prossima settimana.
Volevo chiedervi,pur sapendo che in assenza di una visita si tratta di mere ipotesi, quali potrebbero essere le cause di questo dolore e soprattutto l'ecografia va bene come primo esame?
Spero di ricevere una vostra risposta e Vi ringrazio moltissimo.

[#1] dopo  
Dr. Salvo Catania

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
LECCO (LC)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2005
Da quanto scrive il dolore sembra debba ascriversi a cause extramammarie, ed ovviamente occorre una visita per avere una conferma.

In menopausa prudenzialmente occorre sempre dimostrare che non ci possa essere una causa misconosciuta in senso oncologico, a differenza delle altre età in cui quasi mai c'è relazione tra il dolore e la presenza di un tumore.

Va bene in prima battuta l'ecografia se il dolore impedisce l'esecuzione della mammografia. Ma completerei l'iter con la mammografia.

Legga

Dolori al seno

https://www.medicitalia.it/minforma/senologia/72-dolori-seno-mastalgia-mastodinia.html

http://www.senosalvo.com/approfondimenti/cura_sintomo_dolore_mamario.htm

http://www.senosalvo.com/approfondimenti/dolore%20al%20seno...di%20competenza%20ortopedica.htm

Tanti saluti
Salvo Catania, MD
Chirurgo oncologo-senologia chirurgica
www.senosalvo.com

[#2] dopo  
Utente 306XXX

Buonasera dottore,
la ringrazio per la risposta. La scelta dell'ecografia non è stata dettata tanto dal dolore,che come le dicevo ora si presenta lieve,quanto dal fatto che il medico di famiglia sostiene che non essendo ancora trascorsi due anni dall'ultima mammografia fatta a settembre 2013 con il programma regionale di screening non puo' prescriverla a meno che non emerga qualcosa di sospetto dall'ecografia.Se non la disturbo le faccio sapere l'esito dell'ecografia.
Buona serata

[#3] dopo  
Dr. Salvo Catania

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
LECCO (LC)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2005
D'accordo
Salvo Catania, MD
Chirurgo oncologo-senologia chirurgica
www.senosalvo.com

[#4] dopo  
Utente 306XXX

Buonasera dottore,
le riporto il referto della mammografi che mia madre oggi ha eseguito.

Esame eseguito utilizzando una sonda small parts da 7,5 mHz.
Mammelle con struttura ghiandolare ben rappresentata con regolari lobulazioni adipose alternate e addensamenti adenosici.
Assenza di patologia espansiva di tipo solido e cistico; assenza di atipie stutturali.
Regolari cute e sottocute.

In sede di esame ha effettuato anche un ecografia completa all'addome da cui sono emersi problemi invece alla colecisti ma non credo sia questa la sede per chiedere un consulto...

Volevo chiederle,crede sia il caso di fare comunque una mammografia?
La ringrazio e le auguro una buona serata.