Utente 422XXX
Buongiorno,
desidero sapere se l'intervento chirurgico per la correzione dei capezzoli introflessi (nel mio caso introflessi anche sotto stimolo) sia nella regione Marche un intervento mutuabile.
Leggendo nel web ho rilevato informazioni discordi a riguardo e vorrei avere chiarezza.
Cordialmente,
Marcella.

[#1] dopo  
Dr. Salvo Catania

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
LECCO (LC)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2005
Se come possibile lo si considera come esito di una galattoforite dovrebbe senz'altro essere mutuabile.

Tanti saluti
Salvo Catania
Salvo Catania, MD
Chirurgo oncologo-senologia chirurgica
www.senosalvo.com

[#2] dopo  
Utente 422XXX

La ringrazio per la risposta, tuttavia ho omesso le necessarie informazioni.
Nel mio caso non si tratta di esito di una infiammazione dei dotti. Tramite una visita senologica effettuata in età adolescenziale (non sapevo circa la natura non patologica della malformazione) era stato accerato che i miei dotti galattofori fossero troppo corti.
Ripropongo pertanto la domanda: é un intervento mutuabile?

[#3] dopo  
Dr. Salvo Catania

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
LECCO (LC)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2005
Ripeta la visita senologica e riproponga il quesito. Vedrà che una soluzione si trova sempre. Io ad esempio non ritengo che debba essere considerato un intervento estetico.
Salvo Catania, MD
Chirurgo oncologo-senologia chirurgica
www.senosalvo.com