Utente 211XXX
Salve,

Vorrei chiedere un parere a riguardo di un nodulo al seno che ho scoperto quasi un mese fa, a seguito di un calcio datomi da mia figlia, toccandomi ho sentito questa parte piu' dura sotto il seno sinistro.
Sono stata al centro del seno dell ospedale della mia citta e dopo l'ecografia, la dottoressa ha eseguito anche una biopsia ecoguidata.
Dall' ecografia si descrive un nodulo di 1.2 cm, leggermente ipoecogeno, con margini non ben definiti, non vascolarizzato. Dalla biopsia si parla di Modificazione lattante del parenchima mammario ( l'ho tradotto dal francese, vivo all'estero). Io allattavo ancora la mia bimba di 3 anni, ho smesso il giorno della biopsia. Al momento non mi hanno dato cura, ma solo un controllo a 6 mesi (secondo loro neanche necessario, da fare solo per il mio stato ansioso). Io pero' sento il nodulo ancora, anzi ora ne sento uno anche vicino alla puntura della biopsia (fatta da 19 giorni) e questo non mi fa stare serena. E se tocco il seno o il nodulo, non ho male ma ho una sensazione di fastidio, come se sia molto sensibile. Possibile che non ci siano delle medicine da prendere? La spiegazione datami dalla dottoressa e' che il mio seno si stava ripreparando a produrre del latte, infatti mi ha fatto fare un test di gravidanza risultato negativo. Alla fine non ho capito se e' un dotto galattoforo dilatato o un accumulo di latte. Secondo voi? Posso stare tranquilla? tutto questo e' conseguenza dell allattamento prolungato? e nel caso, non doveva presentarsi nei due seni? o e' "normale" la formazione di un nodulo?

Grazie mille

[#1] dopo  
Dr. Salvo Catania

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
LECCO (LC)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2005
Da quanto descrive puo' stare tranquilla ed e' normale che alla palpazione possa percepire un aumento dell'addensamento dovuto all'ematoma.
Salvo Catania, MD
Chirurgo oncologo-senologia chirurgica
www.senosalvo.com

[#2] dopo  
Utente 211XXX

Grazie mille per la risposta. Dopo un mese l'addensamento e' piu' grande e sento una pallina a parte dove e' entrato l'ago della biopsia. Se mi tocco mi da fastidio. Quanto tempo ci vorra' perche' il tutto passi? Questa modificazione sara' destinata a restare li per molto tempo? Ho il controllo a 6 mesi ma non sono tranquilla. Ho smesso di allattare da quasi un mese, quanto ci vorra' perche il seno ritorni "normale"?e' il caso che io faccia un dosaggio ormonale?grazie mille