Utente 384XXX
Buongiorno,
volevo chiedere un parere per conto di mia moglie, 41 anni, a cui è stato riscontrato un aumento evidente di un nodulo fibroadenomatoso già noto da anni e abbastanza stabile nel tempo ma raddoppiato di volume nell'arco dell'ultimo anno e passato da 14 mm di diametro a 25 mm presente nel QSE del seno dx, mantiene sempre margini netti. A fianco di questo nodulo è presente un altro anch'esso aumentato da 7 a 13 mm.
Il radiologo, pur avendolo classificato come BI RADS 3 (probabilmente begnino), ha prescritto una biopsia stereotassica del seno per confermare la begninità.
Volevo sapere, come mai, è stato prescritta una biopsia al posto dell'ago aspirato che è meno invasivo? Inoltre, in attesa del referto istologico, volevo sapere se esiste la possibilità di una migrazione maligna del nodulo in questione, grazie.

[#1] dopo  
Dr. Salvo Catania

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
LECCO (LC)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2005
E' corretta la indicazione in considerazione dei cambiamenti rapidi del volume.

https://www.medicitalia.it/minforma/senologia/68-fibroadenoma-devo-operare.html

Da quanto descrive starei tranquillo anche per l'eventuale "migrazione" di cellule.

Tanti saluti
Salvo Catania
Salvo Catania, MD
Chirurgo oncologo-senologia chirurgica
www.senosalvo.com

[#2] dopo  
Utente 384XXX

Grazie per la Sua consueta disponibilità!
Perdoni il termine "migrazione" ma non sono del "mestiere"..
Fare la biopsia al posto dell'ago aspirato ha qualche indicazione particolare?

Cordialità

[#3] dopo  
Dr. Salvo Catania

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
LECCO (LC)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2005
L'agobiopsia per esame istologico fornisce maggiori informazioni
Salvo Catania, MD
Chirurgo oncologo-senologia chirurgica
www.senosalvo.com