Utente 457XXX
Buongiorno,

Scrivo in merito ad una questione difficilmente interpretabile.
Sono alto 1,85 circa per 80\82 kg.
Prima di cinque anni fa raggiungevo anche i 90 kg.
In adolescenza sono comparsi dei grumi(non so che termine utilizzare, ma è come se risultassero dei pezzi di cartilagine) al di sotto di entrambi i capezzoli, rendendo gli stessi non piatti ma a cono , interessando anche il contorno che del capezzolo in sé, cioè al di fuori dell'areola(quindi sostanzialmente la base di questo cono è il petto stesso interessando tutto il capezzolo).
Dall'età di 14 anni sino ai 18 circa provavi tanto dolore, non potevo sfiorarli addirittura in alcuni giorni e in alcuni lunghi periodi non potevo stare a pancia in giù.
Dopodiché il dolore è completamente scomparso, ma la forma del mio petto è la medesima da.anni oramai.
Il mio medico curante ha sempre riso quando gli ho presentato il problema nei post 18 anni.
Ora ne.ho 25 e da.un mese assumo costantemente finasteride.
Ho paura che questa possa compromettere una situazione preesistente con la possibile formazione di ginecomastia.
PS : oltretutto esteticamente non si nota molto, ma è solito il commento di chi mi conosce nel sottolineare la strana forma del mio capezzolo. Questo per dire che non è suggestione. Il capezzolo è a cono e i grumi sono tutt'ora ben presenti da dieci anni.

[#1] dopo  
Dr. Salvo Catania

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
LECCO (LC)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2005
Prima di parlare di correlazione eventuale con finasteride dopo 10 anni sarebbe il caso di fare una diagnosi con una visita ed una ecografia mammaria per comprendere il senso di quanto descrive.
E speriamo che nel frattempo il suo medico la smetta di ridere….(^___^) anche se non c'e' nulla di sospetto in senso oncologico.

Saluti
Salvo Catania, MD
Chirurgo oncologo-senologia chirurgica
www.senosalvo.com