Utente 448XXX
Gentili Dottori,
ho 29 anni, sono stato sempre magro in vita mia, e tempo permettendo, ho sempre praticato attività sportiva. Il medico endocrinologo di riferimento mi ha diagnosticato qualche tempo fa l'ipogonadismo, che stando a suo dire, sarebbe sopraggiunto dopo la pubertà. Di recente mi sono sottoposto a un'ecografia mammaria bilaterale, fedelmente riporto l'esito: " é ".
Dunque stando a quello che dice il referto, non c'è ginecomastia (vera).

Ma vi allego alcune immagini che illustrano il mio torace, per sottoporle alla vostra cortese attenzione essendo l'oggetto di questa discussione e di questo consulto.

https://imgur.com/PtVEfoH
https://imgur.com/6jGRexx
https://imgur.com/WpE2BZl
https://imgur.com/lyW5iKj
https://imgur.com/ut1aYOA

Cosa mi dite? Vi pare un torace che ha una normale anatomia per appartenere a un uomo?
E perché le areole mammarie sono un po' ampie? Rientrano nella normalità anche loro?
Nonostante non c'è ginecomastia vera, avverto mediante la palpazione che c'è un po' di tessuto adiposo però, del grasso localizzato. Che spiegazione ci potrebbe essere? La questione sarebbe un po' strana oppure mi sfugge qualcosa…

C'è da dire che in passato, da quando ero adolescente fino intorno al secondo decennio della mia vita, mi dedicavo al sollevamento pesi. E il torace lo allenavo abbastanza con i piegamenti, con le distensioni su panca piana, inclinata e con le croci coi manubri (eseguivo un programma per aumentare la massa muscolare per tutto il mio corpo). Mai assunto sostanze particolari o proibite durante l'epoca degli allenamenti. Ora non mi alleno più con la ghisa. Non pratico più lo sport del ferro. C'è stato un periodo in cui non avevo tempo per praticare sport. Ma ora non conduco affatto una vita sedentaria, vado a correre spesso, mi tengo abbastanza in movimento.

Inoltre peso poco più di 60 kg (sono alto 170cm), non ho mai fatto uso di sostanze stupefacenti, non abuso di alcol e a tavola sono sempre molto attento all'alimentazione, agli zuccheri, alle calorie, ecc.

Questo è quanto. Chiedo scusa per la lungaggine, ma ho voluto riportare più dettagli possibili per poter ricevere così un vostro giudizio genuino. E vi consulto perché mi pare che le immagini, come si possono osservare, dimostrerebbero quasi il contrario di ciò che dice il referto.

Per favore vi chiedo di tenere da conto le immagini allegate, le domande che vi ho posto e desidero un vostro parere, un vostro responso. Gentilmente mi aspetto risposte oneste e non illusorie.

Ringrazio anticipatamente colui/colei/coloro che mi risponderanno.

[#1] dopo  
Dr. Salvo Catania

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
LECCO (LC)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2005
Purtroppo le nostre linee guida non prevedono consulti su immagini inviate.

Mi dispiace
Salvo Catania, MD
Chirurgo oncologo-senologia chirurgica
www.senosalvo.com

[#2] dopo  
Utente 448XXX

Gentile Dott. Catania, dispiace più a me che ho fornito maggiori dettagli redigendo un poema e caricando le immagini perché potevate avere così un'idea precisa della questione e di conseguenza immaginavo dei responsi attendibili. In alternativa cosa è possibile attuare? Magari tramite messaggistica privata si può fare?