Utente 297XXX
Buongiorno dottori, ho 52 anni non in menopausa con utero fibromatoso(ultimo ciclo 7.7.19) normopeso. Fin da ragazza ho sofferto di cisti ovariche solo controllate a distanza perché sempre funzionali. Pochi giorni fa al controllo ginecologico presenza di cisti ovarica a sx di circa 6.5cm ovaio di dx pulito. Mioma intramurale con leggera perdita ematica. La cisti ha parte liquida ma vi è la presenza di un setto e in considerazione di ciò e della mia età il medico mi ha consigliato la rimozione chirurgica dell'ovaio. Mi ha prescritto il ca 125 che è 29. L'intervento lo farà in laparoscopia e voleva farlo a settembre ma io sono entrata in un'ansia terribile e farò l'intervento la prossima settimana. Il mio medico prova a tranquillizzarmi e di dirmi che non ha ragionevoli dubbi sulla natura della cisti. Io non ho alcun sintomo e la leggera perdita ematica di questi giorni dice il ginecologo è dovuto al mioma intramurale. Ho fatto bene a spingere per operare subito? la mia preoccupazione è fondata? Ho deciso di togliere entrambe le ovaie. Avrei bisogno di un vostro parere circa la situazione descritta. Grazie infinite.

[#1]  
Dr.ssa Maria  Giovanna Fava

24% attività
16% attualità
8% socialità
REGGIO DI CALABRIA (RC)

Rank MI+ 48
Iscritto dal 2017
La chirurgia ginecologica in questo caso è profilattica ed è giustificata dal fatto che in post menopausa le cisti ovariche non avrebbero senso di esistere visto la decadenza ormonale...la presenza del setto può essere sospetta, potrebbe essere una proliferazione endocistica. Se si trattasse di un distoma borderline, faccia scegliere al suo ginecologo l'approccio, se fare ovariectomia mono o bilaterale.
Dr.ssa mariagiovanna fava

[#2] dopo  
Utente 297XXX

Grazie della risposta dottoressa, premetto che non sono ancora in menopausa e il mio ginecologo ha detto che essendo l'ovaio dx sano spetta a me la scelta ma lui consiglia di togliere entrambi vista l'età e che comunque tra poco entrerei in menopausa. La mia ansia nasce dal fatto di non sapere se dall'eco lui si è fatto già un'idea del tipo di cisti e il volermi tranquillizzare è per non farmi vivere questi giorni con ansia, ma purtroppo non ci sta riuscendo. Le immagino ecografiche possono dare idea al medico sulla situazione?

[#3] dopo  
Utente 297XXX

Dottoressa buonasera, leggevo che la perdita di entrambe le ovaie al di là dall'entrata in menopausa, azzera anche la produzione di testosterone utile sia al desiderio sessuale che a rallentare deficit cognitivi. A questo punto se l'ovaio destro, come riferitomi, è sano e in assenza di altri elementi intraoperatori che facciano propendere per la rimozione di entrambi, vorrei conservarlo per evitare disfunzioni ormonali. Oltretutto il testosterone pare continui ad essere prodotto anche dopo menopausa. La scelta è stata lasciata a me dal mio medico. Sulla base di queste mie perplessità faccio bene a tenere l'ovaio destro? Mi dia un suo parere la prego. Grazie mille.