Varicocele

Buongiorno, attualmente ho 31 anni, a 14 anni mi sono sottoposto a intervento di varicocelectomia sia per il testicolo destro che sinistro, non saprei dire il metodo, so solo che ho cicatrici sull'inguine in seguito all'intervento.
Grosso modo ogni 2 anni/2 anni e mezzo ho effettuato controlli regolari a riguardo dall'urologo che mi ha operato, con ecografia.
Tutto nella norma fino a maggio/giugno del 2021 dove al controllo mi viene riscontrata una lievissima recidiva al testicolo destro e perfetta salute a quello sinistro.

A detta del mio urologo di fiducia che mi ha operato e seguito negli anni ha stabilito che il grado è talmente lieve e praticamente inesistente da non considerarlo minimamente, a detta sua grado 0, 1.

Ora ultimamente però mi assilla il dubbio se questo possa essere peggiorato nel corso di questi ultimi 2 anni e mezzo, e quanto possa esserlo.
Nel senso vorrei capire se lo stadio del varicocele peggiora nel tempo oppure resta tale, oppure se è la continua presenza della problematica che produce poi atrofia testicolare e la sterilità pur mantenendo il medesimo grado.

Poi teoricamente quanto può essere peggiorato nel corso di questi 2 anni e mezzo?
Così tanto da poter produrre infertilità?

Sinceramente non ho sintomi a riguardo del lievissimo varicocele, in ogni caso prenoterò una visita con ecografia a scanso di ogni equivoco e indipendentemente dalla vostra risposta.

Spero di avere presto vostre notizie.

Grazie.
[#1]
Dr. Paolo Piana Urologo 37.9k 1.7k 16
È ovviamente inutile coltivare dei dubbi, quando è sufficiente ripetere indagini non invasive (doppler venoso dei funicoli spermatici e spermiogramma) per avere rapidamente delle risposte precise. In ogni caso anche una piccola recidiva non potrà mai influire più di tanto sulla fertilità, poiché vi sarà sempre l’altro testicolo a produrre regolarmente. La relazione tra varicocele ed infertilità è tutt’altro che assoluta. Se si sottoponessero per assurdo un gran numero di uomini che hanno generato figli agli accertamenti di cui sopra, si rileverebbe che una discreta parte di essi è portatore di un varicocele lieve-medio completamente asintomatico.
A margine, le facciamo notare che il termine - varicocelectomia - è concettualmente errato e da evitare. Infatti negli interventi il pacchetto di varici venose non viene mai materialmente asportato (ectomia) ma viene unicamente interrotto il reflusso di sangue che lo alimenta, per legatura od ostruzione endovascolare.

Paolo Piana
Medico Chirurgo - Specialista in Urologia
Trattamento integrato della Calcolosi Urinaria
www.paolopianaurologo.it

[#2]
dopo
Utente
Utente
Grazie per la risposta dottore, in poche parole una gran parte della popolazione in genere è portatore di varicocele lieve moderato, che non inficia la fertilità. Quindi mi viene da pensare che il grado tipicamente resta costante nel tempo, ma che è l'esposizione prolungata a gradi severi produce infertilità. Correggetemi se sbaglio.
[#3]
Dr. Paolo Piana Urologo 37.9k 1.7k 16
Anche questo non è detto. Abbastanza spesso nella pratica dell'urologo si incontrano per altre ragioni pazienti anziani con varicoceli giganteschi asintomatici che hanno generato figli in quantità.

Paolo Piana
Medico Chirurgo - Specialista in Urologia
Trattamento integrato della Calcolosi Urinaria
www.paolopianaurologo.it

[#4]
dopo
Utente
Utente
Ho capito... in ogni caso effettuerò un ecografia scrotale quanto prima... Vorrei chiederle, secondo la sua esperienza, quanto potrebbe essere "peggiorato" in 2 anni e mezzo un inizialissima recidiva di varicocele? Tengo a precisare che al controllo nel 2019 era tutto apposto sia a destra che a sinistra, e nel 2021 è stata riscontrata questa inizialissima recidiva a destra e piena salute a sinistra, che a detta del mio urologo sottolineo, si attestava come grado a 0,1.
Grazie ancora e spero di avere sue notizie quanto prima.
[#5]
Dr. Paolo Piana Urologo 37.9k 1.7k 16
E' assolutamente vano fare ipotesi di questo tipo. Solo con gli accertamenti si può eventualmente determinare.

Paolo Piana
Medico Chirurgo - Specialista in Urologia
Trattamento integrato della Calcolosi Urinaria
www.paolopianaurologo.it

[#6]
dopo
Utente
Utente
Sinceramente sono molto preoccupato a riguardo... una parola di conforto potrebbe aiutare...
Grazie infinite