Utente 154XXX
Buonasera a tutti,
vi scrivo perché questo pomeriggio, verso le 15,30 ho eseguito l'esame del tampone uretrale. Ho letto diverse opinioni sul forum ma io l'ho trovato estremamente doloroso oltre che fastidioso. Al di là di ciò, poco fa (ora sono le 18, quindi due ore e mezza dopo), sono andato in bagno ad urinare e mi sono piegato in due dal dolore. Mi è impossibile farlo...ho lo stimolo ma pur di non sentire più lo stesso dolore preferisco trattenermi a tempo indeterminato. Vi scrivo senza lasciar passare altro tempo perché sono un po' allarmato...
E' normale che sia così doloroso dopo l'esame in questione e in particolare all'atto della minzione? Devo aspettare un po'? Posso stare tranquillo che le cose si sistemeranno da sole?

Grazie in anticipo per la risposta.

[#1] dopo  
Dr. Giulio Biagiotti

Referente scientifico Referente Scientifico
48% attività
20% attualità
20% socialità
ROMA (RM)
PERUGIA (PG)
JESI (AN)
PORTO SAN GIORGIO (FM)

Rank MI+ 88
Iscritto dal 2007
Prenota una visita specialistica
salve.
di solito il fastidio dopo un pò passa.
se non avviene dovrà consultare il medico di base o chi ha richiesto il tampone.
cordialmente
Dr Giulio Biagiotti
www.andrologiaonline.net

[#2] dopo  
Dr. Daniele Masala

28% attività
0% attualità
12% socialità
POZZUOLI (NA)
NAPOLI (NA)

Rank MI+ 40
Iscritto dal 2006
Caro signore certamente il tampone uretrale non è un esame esente da fastidi durante e dopo l'esecuzione, tuttavia è davvero difficile sentire feedback così negativi circa i fastidi. Provi magari a farsi suggerire dal suo curante un antiinfiammatorio-antidolorifico per aiutarla a superare questa fase acuta.
Cordiali saluti,
dott. Daniele Masala.
Dirigente Medico Urologo UOC Urologia Pozzuoli
Perfezionato in Andrologia

[#3] dopo  
Utente 154XXX

Buongiorno e grazie per le tempestive risposte.
Ho aspettato a rispondere a mia volta per vedere quale fosse la situazione stamattina. Pensavo di stare un po' meglio invece urinare è sempre molto doloroso, soprattutto se "interrompo" il getto. Non so se può essere dovuto alla sollecitazione dell'uretra in sede di esame.
Ho chiamato il medico che l'ha effettuato e mi ha detto che è per via dello "sfregamento" e di prendere un aulin.
L'avevo già fatto per conto mio ieri sera ma la situazione non è cambiata.
Spero non ci sia niente di anomalo/preoccupante in ciò che mi sta succedendo...

Se aveste in qualche modo possibilità di rassicurarmi ve ne sarei grato.

Grazie nuovamente.

[#4] dopo  
Utente 154XXX

Buongiorno,
vi scrivo perché, a distanza di 4 giorni dall'esame, il dolore è finalmene scomparso. Ci tenevo a scriverlo nel caso qualcuno avesse lo stesso problema, si preoccupasse tanto quanto ho fatto io e avesse bisogno di una rassicurazione. Probabilmente se il medico che mi ha fatto l'esame mi avesse parlato dell'eventualità che si presentasse un decorso così doloroso mi sarei messo il cuore in pace e non mi sarei allarmato.

Un saluto a tutti e grazie.

[#5] dopo  
Dr. Diego Pozza

40% attività
12% attualità
16% socialità
ROMA (RM)
MANCIANO (GR)

Rank MI+ 68
Iscritto dal 2000
Caro lettore,

sempre per correttezza l'introduzione di un tampone uretrale fatta "malamente" potrebbe forse ledere la mucosa uretrale con comparsa di tracce di sangue nell'immediato o successivamente, potrebbe determinare un senso di dolenzia ma non può causare dolori "importanti" per più giorni ameno che non siano provocati dalla infiammazione che si doveva studiare
Cari saluti
Dott. Diego Pozza
www.andrologia.lazio.it
www.studiomedicopozza.it
www.vasectomia.org