Utente 157XXX
Salve sono una ragazza di 25 anni. Da qualche settimana sento il bisogno di fare la pipì molto più spesso, alle volte con un intervallo molto breve come 30 min/1 ora, con assenza di bruciori, o raramente capitati molto lievi e sentendo come se qualcosa pressasse la viscica.
Ho effettuato le analisi del sangue e delle urine generali con i seguenti risultati:
EMOCROMO
WBC 11 (unit.mis. x10^3/mmc), NeU 79,8%, Lym 14,5%, Mon 4,7%, Eos 0,9%, Bas 0,1%,
Neu# 8,76 (unit.mis. x10^3/mmc), LYM# 1,59 (unit.mis. x10^3/mmc), Mon# 0,52 (unit.mis. x10^3/mmc), Eos# 0,10 (unit.mis. x10^3/mmc), Bas# 0,01 (unit.mis. x10^3/mmc).
RBC 4,43 (unit.mis. x10^6/mmc), HGB 13,3, MCV 90, HCT 40,1 ,MCH 30, MCHC 33,2 , RDW 12,2%
PLT 189 (unit.mis. x10^3/mmc), MPV 10,2
GLICEMIA (MET ENZIMATICO HK) 93
CREATINA : met. Colorimetria valore 0,60 mg/dl , eGFR (equazione MDRD) 121,81
ACIDO URICO 3,87 , COLESTEROLO TOTALE 156 , COLESTEROLO HDL 56 , TRIGLICERIDI 68, G.P.T. (ALAT) 11, GAMMA GT 8, TSH(met.chemiluminescenza) 0,733.

Per quanto rigurada quello delle urine generali:
Aspetto Limpido, Colore Oro, PH 6,0 , peso specifico 1,009 con la sola presenza di CHETONI , Leucociti Rari, e Muco tracce.

portando questi risultati dal medico e spiegando i sintomi ha valutato i risultati delle analisi come "apposto" e ha pronosticato visto che gli ho detto che spesso dovevo andare ad urinare, come un inizio di infiammazione e mi ha prescritto per una settimana 2 volte al giorno Bactrim 160mg+800mg compresse.

Nonostante questa cura, la necessità di andare spesso ad urinare rimane, sembra che nulla sia variato.
Potrei avere i sintomi di qualcos'altro? Il dottore ha sbagliato l'analisi?
Spero presto in una risposta perchè la situazione mi sta stressando molto, limitandomi (visto la frequente necessità della presenza di un bagno).

Ringrazio anticipatamente.

[#1] dopo  
Dr. Mario De Siati

Referente scientifico Referente Scientifico
28% attività
12% attualità
16% socialità
TARANTO (TA)
ALTAMURA (BA)
BRINDISI (BR)
FOGGIA (FG)

Rank MI+ 56
Iscritto dal 2000
Gentile signora, vedo che il peso specifico delle sue urine è basso , da questo posso dedurre che lei, forse beve ,molta acqua. Compili un diario minzionale scrivendo orario e quantità delle urine emesse così da discriminare se siamo in presenza di una pollachiuria (urinare poco e spesso)o poliuria (urinare molto ). In questi casi la somministrazione di un antibiotico o di un disinfettante urinario è poco utile.

Cordiali saluti

Dott. Mario De Siati Urologo-Andrologo esercita a Foggia,Taranto,Altamura (Bari),Brindisi

[#2] dopo  
Dr. Giovanni Beretta

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
FIRENZE (FI)
ROMA (RM)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Cara lettrice ,

potrebbe trattarsi, oltre che di un problema infiammatorio, anche di una più improbabile irritazione neurologica o,evenienza più comune, si ricordi che questi disturbi possono essere scatenati anche da situazioni ansiose, tensioni, fatica ed altro.

Ora risenta eventualmente il suo medico di fiducia e poi a ruota potrebbe essere utile consultare anche un esperto urologo.

Se comunque desidera avere più informazioni dettagliate sulle problematiche infiammatorie a livello delle vie urinarie, le consiglio di consultare anche l’articolo pubblicato sul nostro sito e visibile all'indirizzo:

https://www.medicitalia.it/minforma/urologia/199/cistiti-ed-uretriti-infezioni-delle-basse-vie-urinarie-quando-l’urina-brucia .

Un cordiale saluto.
Giovanni Beretta M.D.
http://www.andrologiamedica.org
http://www.centrodemetra.com