Utente 563XXX
Gent.mi Dottori,
sono un uomo di quasi 48 anni. Da mercoledì sera ho iniziato ad avvertire dei leggeri bruciori alla punta del pene al momento della minzione.
Giovedì la cosa è continuata intensificandosi leggermente verso sera.
Venerdì mattina i bruciori erano più forti, ho controllato se vi fosse qualche sintomo esterno, ma nulla. Sono andato pero dal mio Dottore il quale mi ha detto che trattavasi di uretrite e mi ha prescritto Ciprofloxacina 250 mg da iniziare a prendere il giorno dopo e una urinocoltura.
Venerdì sera però la cosa è peggiorata tantissimo. I bruciori erano ancora più forti e ho notato, strizzando leggermente la punta del pene, la fuoriuscita di pus. Da qui mi sono preoccupato tantissimo tantè che ho telefonato al mio Dottore il quale mi ha detto allora di prendere da subito Ciprofloxacina e di non eseguire l'urinocoltura. Gli ho chiesto anche se era il caso di andare al pronto soccorso ma mi ha risposto che non era necessario.
Io sono molto preoccupato, so che le infezioni sono cose molto serie e seconde me io mi sono beccato una infezione molto seria. Volevo chiedere gentilmente un vs parere e se c'è qualcos'altro che io debba o possa fare per essere sicuro di una pronta e sicura guarigione.
Non rivedrò il mio Dottore fino a lunedì e sinceramente sono molto in ansia!
Ringrazio anticipatamente e un cordiale saluto a tutti.

[#1] dopo  
Dr. Mauro Seveso

40% attività
20% attualità
16% socialità
MILANO (MI)
BASIGLIO (MI)

Rank MI+ 76
Iscritto dal 2006
Prenota una visita specialistica
Gentile Signore, si tratta basandomi su quanto Lei ha raccontato, di una uretrite probabilmente associata anche ad un quadro di infiammazione prostatica. Va bene la terapia antibiotica, , aggiunga anche degli antiinfiammatori e beva molto evitando al momento l'assunzione di cibi piccanti. Lunedì comunque contatti un urologo per una valutazione approfondita del quadro
Cordiali saluti
Dott. Mauro Seveso

[#2] dopo  
Utente 563XXX

Grazie Dott. Seveso per la sua celere risposta.
Per quanto riguarda gli antifiammatori c'è qualcosa che posso prendere subito in farmacia senza ricetta o dovrò aspettare lunedì per farmelo prescrivere dal mio Dottore?
Lunedì parlerò col mio Dottore anche per una visita urologica.
Cordiali saluti

[#3] dopo  
Utente 563XXX

Non ho potuto aspettare lunedì, sabato, verso l'una, sono andato al pronto soccorso.
Sono stato visitato da un Urologo il quale mi ha riscontrato una uretrite e stenosi uretrale anteriore.
Sapevo di avere un'uretra ristretta ma non mi ha dato mai grossi problemi.
Mi ha ficcato un bastoncino di plastica rosso (catetere?) facendomi un male mai sentito prima nella mia vita! Mi ha detto che la mia uretra è molto ristretta. Poi mi sono ricordato che da piccolo mi hanno già fatto una cosa del genere! (Chiaramente questo poi l'ho detto anche all'Urologo).
Mi ha anche fatto una ispezione anale e mi ha detto che la mia prostata è a posto.
Poi mi ha consigliato di sospendere la Ciprofloxacina e di fare punture di Tazocin 2,25 gr (2 al g per 8 gg).
Finita la terapia dovrò fare degli altri esami e rifare una visita di controllo, perchè bisognerà valutare attentamente i postumi dell'infiammazione/infezione (ancora non ho capito se trattasi dell'una o dell'altra).
Ma mi ha anticipato che probabilmente la cosa non finisce quà considerato il mio ridotto diametro dell'uretra. Se non ho capito male penso mi abbia parlato di una dilatazione dell'uretra o qualcosa del genere. Adesso sono al 5° g che sto facendo le punture, il dolore si è un pò alleggerito, ma aimè come sospettato dall'Urologo il buco si è ristretto.
Vi chiedo gentilmente se potete anticiparmi quali potrebbero essere le ulteriori terapie/interventi a cui dovrò sottopormi per la stenosi uretrale?

[#4] dopo  
Utente 563XXX

Gent.mi Dottori, lunedì 11/07 ho terminato la terapia con Tazocin 2,25 gr (2 al g x 10 g).
Martedì ho eseguito la uroflussometria con il seguente risultato:
- tempo sv 31s;
- tempo fl 27s;
- tempo fl max 11s;
- fl max 10,4 ml/s;
- fl medio 7,3 ml/s;
- vol espulso 205 ml;
con la seguente annotazione:
"Flusso ridotto con carattere ....... (non si capisce bene, forse "ostruttivo"). Presente RPM (circa 50cc)."
Mercoledì ho eseguito l'ecoaddome con il seguente risultato:(ometto la parte relativa agli altri organi che comunque sembra tutto ok) "... .Vescica con pareti distensibili e contorni regolari. Non formazioni endoluminali. Prostata di dimensioni nei limiti ad ecostruttura lievemente disomogenea."
La settimana prossima dovrò eseguire orinocoltura, creatinina, PSA e azotemia (aspetto qualche altro giorno per far svanire l'effetto di Tazocin). A questo punto volevo chiedere se il mio problema è effettivamente la stenosi uretrale e quale potrebbe essere la successiva terapia o intervento da eseguire?