Utente 156XXX
buongiorno
sono un ragazzo di 22 anni studente che pratica attività in palestra, che non eseguo più da 2 settimane, pertanto non ho fatto sforzi di recente.
da circa 10 giorni accuso dolore al basso ventre, che da martedi 19 è aumentato di intensità e si è irradiato fino ai testicoli. il dolore all'addome di per se non è forte, è come se avessi un peso sopra, con delle fitte laterali che propagano il dolore giù fino ai testicoli, in particolare al sx.
mi sono presentato giovedi per una visità dal mio medico curante, che non ha effettuato una diagnosi e mi ha consigliato una visita urologica.
sabato il dolore era ulteriormente aumentato e sono andato al pronto soccorso, dove mi sono stati effettuati i seguenti controlli con diagnosi che vorrei sottoporvi per un consulto.

VISITA GENERALE DI PRONTO SOCCORSO:
(da qualche giorno dolore addominale basso irradiato ai testicoli. affetto da deficit g6pd. non febbre. nega disturbi minzionali)

paziente in buone condizioni generali e con parametri vitali stabili. circolo in compenso. addome ben trattabile su tutti i quadranti senza segni di difesa

ESAMI EMATOCHIMICI: (valaori che NON rientrano nella norma)
Sg-leucociti 13.31 x10
sg-emoglobina 16.6
sg-granulociti neutrofili 80.9%
sg-granulociti neutrofili 10.8 x10
S-cloro 98

RX ADDOME SENZA M.D.C

VISITA UROLOGICA:
(ieri dolore ai quadranti inferiori dell'addome irradiati all'inguine e testicoli. non disturbi minzionali)

rx addome: non sicure immagini compatibili con calcoli radiopachi
EO: addome trattabile, non dolente; non masse. giordano negativo
genitali esterni e testicoli nalla norma: varicocele sin I-II grado clinico
ECO FAST: non idronefrosi bilaterale

quadro poco probabile per colica renale

l'urologo ha aggiunto che avevo della "sabbiettina" visibile dall'ecografia.

domani tornerò dal mio medico curante, intanto vorrei gentilmente un vostro parere medico sulla base di queste analisi.
martedì parto in vacanza e sono un po' preoccupato a causa di questa situazione.

vi ringrazio
cordiali saluti

[#1] dopo  
Dr. Giuseppe Quarto

Referente scientifico Referente Scientifico
44% attività
20% attualità
20% socialità
NAPOLI (NA)
CASSINO (FR)
SAN GIUSEPPE VESUVIANO (NA)
TORRE DEL GRECO (NA)
CATANZARO (CZ)
POZZUOLI (NA)

Rank MI+ 84
Iscritto dal 2007
Prenota una visita specialistica
Caro utente avendo escludo un problema dj colica renale e' possibile che sI tratta di un infiammazione al testicolo
Dott. Giuseppe Quarto. Urologo andrologo
rep urologia Ist. tumori Napoli fond Pascale
www.andrologo-urologo.com

[#2] dopo  
Utente 156XXX

sono tornato dal mio medico, a cui ho sottoposto l'esito degli esami eseguiti in pronto soccorso.
secondo lui il dolore è dovuto al varicocele, anche se a mio modesto parere concorderei più con una infiammazione come dice lei dottore, anche perchè mi duole anche il testicolo dx dove non è presente varicocele.

ho chiesto un anti-infiammatorio/dolorifico da prendere quando il dolore si fa insopportabile e mi ha prescritto del paracetamolo, con cedax 400mg nel caso di dolore maggiormente intenso.

[#3] dopo  
Dr. Giuseppe Quarto

Referente scientifico Referente Scientifico
44% attività
20% attualità
20% socialità
NAPOLI (NA)
CASSINO (FR)
SAN GIUSEPPE VESUVIANO (NA)
TORRE DEL GRECO (NA)
CATANZARO (CZ)
POZZUOLI (NA)

Rank MI+ 84
Iscritto dal 2007
Si può andare bene ed in oltre e' difficile che il
Varicocele dia dolore
Dott. Giuseppe Quarto. Urologo andrologo
rep urologia Ist. tumori Napoli fond Pascale
www.andrologo-urologo.com