Leggera fitta all'attaccatura dello scroto.

Buonasera, mi chiamo Emanuel e ho 23 anni.

Quattro anni fa mi sono sottoposto alla correzione del varicocele sx tramite iniezione vaso sclerotizzante (tauber), l'intervento purtroppo subito dopo poche ore non riuscì del tutto poichè un punto sulla vena pare abbia ceduto con seguente emorragia, operata tempestivamente con esplorazione del testicolo tramite incisione inguinale.

A oggi ogni tanto, per fare un'esempio quando faccio la doccia e mi capita di tirare leggermente il suddetto testicolo, ho una leggera fitta che avverto all'attaccatura dello scroto, proprio dove congiungono le vene del testicolo che entrano nell'inguine subito sotto la cicatrice.

Non sono molto preoccupato, non al punto di disperarmi, ma questa cosa mi turba leggermente tenendo conto dell'esperienza di 4 anni fa...

è normale, o almeno avete riscontrato su qualche vostro paziente una cosa simile?

attendo Vostre risposte.

Grazie
[#1]
Dr. Pierluigi Izzo Andrologo, Sessuologo 28,8k 637 1
Caro Utente,ciò che riferisce può essere considerato normale,ma,comunque,difficilmente verificabile per web.Ne faccia menzione al prossimo controllo andrologico che (spero) effettui periodicamente.Cordialità.

Dr. Pierluigi Izzo
www.studiomedicoizzo.it
info@studiomedicoizzo.it

[#2]
dopo
Utente
Utente
Grazie Dr. Izzo, intendo appunto parlarne con il mio urologo, ho sottoposto la stessa domanda a un mio amico che lavora in ospedale e mi ha detto che qualche volta potrebbe anche essere la cicatrice della seconda operazione che mi gioca questo scherzo, anche perchè è all'altezza delle vene in questione.

Sondaggio su Vaccino anti-Covid (6 mesi dopo) Partecipa