Utente 336XXX
Gentili Medici,

Avendo un varicocele di I-II grado ci sono controindicazioni nell''attività fisica?
Il dubbio mi è sorto ripensando alla manovra fatta per diagnosticarlo: mi è stato fatto contrarre l''addome, presumo per "accentuare" il reflusso sanguigno o qualcosa del genere. Dunque facendo attività fisica (tra cui ad esempio addominali) e contraendo tanto quella zona del corpo, il varicocele potrebbe risentirne?

Grazie per le risposte

[#1] dopo  
Dr. Giovanni Beretta

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
FIRENZE (FI)
ROMA (RM)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Prenota una visita specialistica
Gentile lettore,

vengono di solito consigliata una relativa astensione da esercizi fisici ripetuti che aumentano improvvisamente la pressione intraaddominale.

Il suo personal trainer le saprà indicare cosa fare e cosa non fare.

Se desidera poi avere informazioni più dettagliate su questo particolare ma complesso tema andrologico, le consiglio di consultare anche l’articolo da me pubblicato sul nostro sito e visibile all'indirizzo:

https://www.medicitalia.it/minforma/urologia/388-varicocele-fare-problemi.html .

Un cordiale saluto.

Giovanni Beretta M.D.
http://www.andrologiamedica.org
http://www.centrodemetra.com

[#2] dopo  
Utente 336XXX

Ringrazio per la risposta.
Premetto che il mio varicocele è stato trovato casualmente in seguito a un ecolordoppler che ne ha dato l'entità di I-II grado con minimo reflusso. Non mi ha insomma mai dato sintomi, se non avessi avuto un caso in famiglia adesso non saprei nemmeno di averlo. Inoltre leggendo il suo articolo ho notato che c'erano tre gradi, mentre ho visto che c'è anche una scala di gravità a 5 gradi se non sbaglio, e credo che il mio I-II grado si riferisse a quella scala fatta a ecolordoppler (e quindi meno grave?).

Detto ciò è comunque consigliata astensione da esercizi fisici ripetuti? Io non ho un personal trainer, mi alleno autonomamente a casa quando si tratta di addominali.

[#3] dopo  
Dr. Giovanni Beretta

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
FIRENZE (FI)
ROMA (RM)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Gentile lettore,

se attività fisica fatta tra le mura domestiche con quello che ci scrive, può fare ciò che vuole.

Ancora cordiali saluti.
Giovanni Beretta M.D.
http://www.andrologiamedica.org
http://www.centrodemetra.com

[#4] dopo  
Utente 336XXX

Mentre le limitazioni a eventuali attività non entro mura domestiche? Non pratico alcuno sport agonisticamente per ora, ma vado spesso a fare camminate in montagna anche impegnative, a volte arrampicate. Inoltre tra qualche tempo potrei iniziare a fare football americano. Controindicazioni in questi casi specifici e più in generale?
Grazie dell'attenzione

[#5] dopo  
Dr. Giovanni Beretta

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
FIRENZE (FI)
ROMA (RM)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Nessuna controindicazione particolare ma sempre attento ad una relativa astensione da esercizi fisici ripetuti che aumentano improvvisamente la pressione intraaddominale.

Cordiali saluti
Giovanni Beretta M.D.
http://www.andrologiamedica.org
http://www.centrodemetra.com

[#6] dopo  
Utente 336XXX

ok, a questo punto se possibile mi piacerebbe capire cosa si intende per ripetuti e pressione intraaddominale.

ad esempio fare flessioni e addominali mi sembra di capire aumentino la pressione intraaddominale anche abbastanza improvvisamente. Quindi cosa si intende per ripetuti? non dovrei farli più di 10 volte consecutive, 20 o cosa?
E più in generale quali possono essere gli sport/attività più da evitare?

Grazie ancora

[#7] dopo  
Dr. Giovanni Beretta

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
FIRENZE (FI)
ROMA (RM)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
L'unica attività sportiva da evitare è in sintesi il sollevamento dei pesi.
Giovanni Beretta M.D.
http://www.andrologiamedica.org
http://www.centrodemetra.com

[#8] dopo  
Utente 336XXX

Ma sollevamento pesi nel senso di non fare addominali con un carico di peso addizionale sull'addome o anche proprio sollevamenti semplicemente con le braccia, o con le gambe o quello che uno sta disteso a pancia in su sulla panca e con entrambe le braccia solleva il manubrio (tipo quello che si vede spesso nei film per intenderci)? Perche non mi sembra quelle cose richiedano un particolare uso della zona addominale

[#9] dopo  
Dr. Giovanni Beretta

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
FIRENZE (FI)
ROMA (RM)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Il consiglio naturalmente è rivolto al sollevamento pesi tradizionale; per tutti gli altri esercizi fisici specifici senta il suo allenatore o meglio, se presente,il suo personal training.

Ancora cordiali saluti.
Giovanni Beretta M.D.
http://www.andrologiamedica.org
http://www.centrodemetra.com

[#10] dopo  
Utente 336XXX

Quindi di fatto un varicocele di I-II grado seppure asintomatico non è affatto una cosa così lieve e trascurabile come mi avevano fatto capire, se comporta addirittura delle restrizioni riguardo l'attività fisica?

Un varicocele nel corso del tempo può peggiorare o migliorare o resta stabile?

Grazie ancoracdell'attenzione

[#11] dopo  
Dr. Giovanni Beretta

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
FIRENZE (FI)
ROMA (RM)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Nel corso del tempo, come tutte le problematiche venose, può peggiorare.

Un cordiale saluto.
Giovanni Beretta M.D.
http://www.andrologiamedica.org
http://www.centrodemetra.com

[#12] dopo  
Utente 336XXX

Quindi di fatto un varicocele di I-II grado seppure asintomatico non è affatto una cosa così lieve e trascurabile come mi avevano fatto capire, se comporta addirittura delle restrizioni riguardo l'attività fisica?