Utente 352XXX
Buonasera, la mia è una domanda meramente tecnica in ordine ad un farmaco. Vi spiego la situazione: il mio medico dopo visita mi ha prescritto cialis 10 mg assunto soltanto una volta in quanto essendo soggetto ansioso l'idea di avere nell'organismo una molecola per tutte quelle ore.mi spaventava..così facendo presente tale situazione ho richiesto se nn fosse meglio un farmaco con durata piu limitata e il dr. mi ha prescritto spedra 100. Tuttavia leggendo le informazioni su tale farmaco ne è risultato He l'Emivita terminale dello stesso è di 6-17 ore. Ora mi chiedo non sarebbe stato meglio un farmaco tipo levità che ha efficacia di circa 5 ore. E lo.spedra quanto rimane in circolo nel.corpo una volta assunto? Perché i benefici durano nettamente meno rispetto al cialis ma 17 ore mi sembrano comunque molte. Grazie

[#1] dopo  
Dr. Pierluigi Izzo

Referente scientifico Referente Scientifico
36% attività
20% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
CASERTA (CE)
SALERNO (SA)
BENEVENTO (BN)

Rank MI+ 72
Iscritto dal 2006
Prenota una visita specialistica
Caro Utente,non si confonda le idee sul web e consideri,piuttosto,che questa categoria di farmaci è assolutamente ben gestibile da uno specialista attento che le dimostrerà come il persistere nell'organismo della molecola di turno,non provochi alcun problema fisico.Lo stato ansiogeno può solo rendere meno efficace l'effetto farmacologico,alimentando a sua volta l'ansia.Cordialità.
Dr. Pierluigi Izzo
www.studiomedicoizzo.it
info@studiomedicoizzo.it

[#2] dopo  
Utente 352XXX

La ringrazio dottore, è stato molto gentile a rispondermi, era giusto x capire, anche se cRedo che la mia domanda possa essere importante x regolarsi ad esempio nel bere alcolici o x assumere medicinali. Infatti Se io so che alle 20 ho assunto spedra se dopo 3 ore non ho più il farmaco nel sangue il giorno dopo posso permettermi di bere qualcosa se invece resta nel mio organismo per 48 ore eviterò di toccare alcolici o (in è il mio caso) determinati medicinali. Trovo quindi assurdo che il bugiardi no non riporti tali dati e che su internet si trovino fonti di tutti i tipi e tra loro contrastanti.
Avrei due ulteriori domande:
-come mai viene indicata una emivita terminale.di 6-17 ore? Cosa determina un intervallo così ampio tra 6 e 17 ore?
-con emivita terminale si intende de la completa rimozione del farmaco dal corpo o solo il dimezzamento dello stesso nel sangue (emivita)? Perché ciò vorrebbe d che all'incirca potrebbe restare addirittura per oltre 36 ore all'incirca come il cialis, allora tanto varrebbe assumere quello perlomeno uno poytebbe beneficiare dei benefici più lunghi.
Grazie x la pazienza