Utente 366XXX
Buongiorno vi scrivo perchè è da ormai settembre 2014 che ho un problema che non riesco a risolvere e mi crea alcuni disagi soprattutto riguardo la mia vita sessuale.

Tutto è iniziato a settembre 2014 quando in seguito a dei rapporti sessuali (sempre con la stessa ragazza) ho iniziato a sentire una sensazione di prurito sul glande. Inizialmente non ho dato molto peso al problema, ma nei giorni successivi con l'intensificarsi dell'attività sessuale sono comparsi del puntini rossi e qualche piccolo tagliettino. Inizialmente questi puntini rossi andavano via dopo 1-2 giorni di "riposo" per poi ricomparire di nuovo con l'attività sessuale o la masturbazione.

Mi sono recato dal medico di base il quale ha pensato potesse trattarsi di candida e mi ha prescritto il diflucan 150 mg unica somministrazione. Dopo pochi giorni i puntini rossi sono scomparsi ed il glande è tornato in condizioni di normalità. Voglio precisare che nello stesso periodo ho fatto un ciclo di klacid 500mg per 10 giorni per delle placche alla gola.

Sfortunatamente circa 3 settimane dopo, nuovamente a seguito di un'attività sessuale più intensa (con la stessa ragazza), sono ricomparsi gli stessi sintomi. Allora sempre sotto consiglio del medico di base ho preso diflucan 150 mg che però questa volta è risultato inefficace.

Ho prenotato una visita dermatologica che ho effettuato dopo circa una settimana di astinenza sessuale quando il glande sembrava in condizioni di normalità anche se io avvertito disagio. Il dermatologo ha sospettato una "probabile" candida (in quanto lui non la vedeva) e mi ha prescritto fermenti lattici e toccate di eosina 2% per 15 giorni al termine dei quali se i sintomi non fossero passati avrei dovuto eseguire un tampone uretrale.

Nei giorni seguenti i soliti puntini rossi sono ricomparsi dopo attività sessuale accompagnati da un leggero rigonfiamento del prepuzio e una perdita di elasticità della pelle accanto.

Questi sono i risultati del tampone uretrale:

COLT. SECRETO URETRALE
L'esame ha dato luogo allo sviluppo dei seguenti microrganismi:
GERME 1 ESCHERICHIA COLI

ANTIBIOGRAMMA MIC BREAKPOINT (<=) NOTE
AMIKACINA SENSIBILE <=2 8 -
AMPICILLINA SENSIBILE 4 8 A
CEFEPIME SENSIBILE <=1 1 -
CEFOTAXIME SENSIBILE <=1 1 -
CEFTAZIDIME SENSIBILE <=1 1 -
CIPROFLOXACINA SENSIBILE <=0.25 0.5 -
FOSFOMICINA SENSIBILE <=16 - -
GENTAMICINA SENSIBILE <=1 2 -
NITROFURANTOINA SENSIBILE <=16 64 B
NORFLOXACINA SENSIBILE <=0.5 - -
PIPERACILLINA/TAZOBACTAM SENSIBILE <=4 8 -
TRIMETOPRIM/SULFAMETOSSAZOLO SENSIBILE <=20 2 B

MICETI negativo

Sotto indicazione del medico di base ho preso ciprofloxacina 500mg due volte al giorno per sei giorni. I primi giorni finalmente i sintomi sono scomparsi per poi tornare subito dopo una masturbazione. Oggi sono al primo giorno dopo la fine della cura e ancora ho prurito e puntini rossi e una sensazione di "poca elasticità" della pelle.
Cosa dovrei fare? A chi mi dovrei rivolgere?

GRAZIE MILLE!

[#1] dopo  
Dr. Mario De Siati

Referente scientifico Referente Scientifico
28% attività
12% attualità
16% socialità
TARANTO (TA)
ALTAMURA (BA)
BRINDISI (BR)
FOGGIA (FG)

Rank MI+ 56
Iscritto dal 2000
Probabilmente ha una balanopostite da candida recidivante , avendo fatto dei trattamenti senza risultato , mi chiedo se anche la partner abbia fatto una terapia per evitare l'effetto Ping pong . Comunque a questo punto credo che sia il caso di consultare un urologo o un Andrologo per una visita e valutare direttamente le condizioni del prepuzio perché potrebbe essere presente anche una fimosi . Distinti saluti
Dott. Mario De Siati Urologo-Andrologo esercita a Foggia,Taranto,Altamura (Bari),Brindisi

[#2] dopo  
Utente 366XXX

Per prima cosa vorrei ringraziarla per la sua celere ed utilissima risposta!

Sicuramente martedì prenoterò una visita urologica. Intanto vorrei porle una domanda. Tutti i medici a cui mi sono rivolto (anche una volta in pronto soccorso) hanno sospettato fosse una candida. Perchè il tampone è risultato positivo ad escherichia coli e negativo ai miceti?

Grazie infinite
Distinti saluti