Utente 315XXX
Prima di tutto salve, ieri sono stato operato per una fimosi che è stata risolta con una circoncisione.

In fase di riposo il glande non sarà completamente scoperto, presumo che sia quella che in molti chiamano "Circoncisione parziale".
Ad ogni modo, attualmente il mio pene risulta molto gonfio e fa abbastanza senso.
Quando urino non provo dolore ma il getto è molto irregolare.

Per tutto ieri ho avuto una sensazione di bruciore che non mi ha allarmato granchè, il glande è completamente coperto in fase di riposo, solo dopo due erezioni notturne (che non mi hanno dato problemi) il pene ha assunto la forma che presumo dovrebbe avere: con il glande parzialmente scoperto a riposo, ma questa mattina era tornato nuovamente del tutto coperto, è normale essendo solo il primo giorno post-intervento vero?

Mi è stata prescritta una Gentamicina Hexal 0,1% da applicare sui punti una volta al giorno per cinque giorni (al termine dei quali ho il primo controllo), non ho nè bendaggi nè altro, ed è qui che mi sono preoccupato: questa mattina ho provato ad applicare la crema, ho lentamente scoperto il glande notando i punti in verticale e, scendendo leggermente più in basso, anche quelli orizzontali lungo tutto il diametro (anche se questi gli ho scoperti appena) del glande.

Dopo aver lavato le mani ho passato la pomata sui punti descritti, su di essi ho incontrato del sangue che si è mischiato con la pomata, non ho pulito nulla perché l'acqua sulla ferita mi è stata vietata.
Il miscuglio tra il sangue e la pomata applicata mi porterà problemi?
La crema l'ho spalmata in modo molto superficiale dato che accusavo fastidio al tatto, è un problema?

Dopo che ho ricoperto il glande, il miscuglio tra il sangue e pomata ha dato vita ad una soluzione arancione (più o meno) che ora ricopre (presumo) tutto il glande all'interno, ma non ho potuto pulirla poiché senza l'ausilio di acqua mi risulta difficile.

Per l'igiene, dato che non ho bendaggi, ho intenzione di cambiare mutande ogni volta che applico la pomata per evitare che i residui precedenti intacchino le nuove medicazioni, può andare?
Inoltre perdo sangue, non a fiumi, perdo qualche goccia ma presumo sia normale (spero).

Chiedo scusa per il disturbo ma francamente, al contrario di ciò che esprime la medicina, per me quest'operazione è tutt'altro che "semplice" e "banale".

Aspetto qualche vostra semplice opinione in attesa dell' imminente consulto con il mio operatore.
Grazie in anticipo.

[#1] dopo  
Dr. Giuseppe Dovinola

24% attività
8% attualità
16% socialità
SALERNO (SA)

Rank MI+ 60
Iscritto dal 2012
Prenota una visita specialistica
buongiorno stia tranquillo che è assolutamente tutto nella norma. Va bene così al momento! Non c'è altro da aggiungere. Saluti
Dr. giuseppe dovinola

[#2] dopo  
Utente 315XXX

La ringrazio dottore per l'intervento tempestivo, aggiornerò la situazione qualora dovessi notare novità, la ringrazio ancora.
Buona giornata

[#3] dopo  
Utente 315XXX

E' il secondo giorno dal mio intervento, allora, questa mattina ho medicato la ferita con un po' più facilità dato che non mi faceva più tanto senso.

Non ho capito se scopro bene il glande per medicarmi, in pratica io mi fermo quando vedo i punti in basso verso la corona (presumo) del glande.
Inoltre noto che i punti sono sul lato verticale e su una sola parte del diametro del glande, per intenderci:
la parte della corona del glande rivolta verso il mio viso ha i punti, quella retrostante no, è normale o sono io che non scopro bene?

Inoltre ho un dubbio su queste erezioni notturne, per ora non ho mai avuto dolori ma ho paura di esse dato che il mio medico ha detto che durante un erezione potrebbero crepare i punti, cioè, può davvero succedere che io mi svegli in piena notte con i punti saltati? Francamente questo è il mio pallino fisso e mi impedisce di dormire sereno...

Infine oggi, dopo aver urinato, come da prassi ho tamponato leggermente il glande per pulirlo dall'urina (scoprendolo giusto un po') ed ho notato che il punto più vicino alla "bocca" del glande sembrava staccarsi leggermente se tamponato, senza dolore, dovrei preoccuparmi?

Ho delle piccole crosticine di sangue lungo i punti verticali ma credo siano normali, non perdo sangue eccetto nella medicazione in cui il sangue lo trovo lungo i punti della corona ma anche questo lo reputo normale.

Ovviamente, come già detto, faccio domande a voi per farmi un'idea perché comunque a breve incontrerò il medico che mi ha operato.

Grazie ancora in anticipo.
Saluti.

[#4] dopo  
Dr. Giuseppe Dovinola

24% attività
8% attualità
16% socialità
SALERNO (SA)

Rank MI+ 60
Iscritto dal 2012
Ho la sensazione che lei non scopra bene il glande ma ciò è comprensibile dal momento che sono i primi gg. Non si preoccupi delle erezioni notturne. Il materiale dei punti non cederà e, nel caso, il dolore subito farà tornare le cose a posto. Non tocchi le croste le faccia cadere da sole. Saluti
Dr. giuseppe dovinola

[#5] dopo  
Utente 315XXX

La ringrazio ancora, al mio terzo giorno inizio a sentire prurito in alcune zone e accuso sempre una sensazione di fastidio/bruciore sul glande (ma, quest'ultima sensazione, solo se indosso biancheria intima o indumenti in genere).
Stando nudo non noto alcun fastidio, salvo qualche pizzicotto o piccole cose insomma....

Perdo sempre poco sangue durante l'applicazione della pomata, comunque, riesco a scoprire i punti posti dove c'era il frenulo (è lungo questa zona che noto diverse crosticine di sangue) e una parte di quelli sulla corona, come detto in precedenza. Francamente non voglio forzare a tirare inutilmente dato che a pochi giorni da ora avrò una visita che sicuramente saprà darmi informazioni più utili.

Questa notte ho provato a non dare molto peso alla questione erezioni e francamente è andata meglio delle precedenti, nonostante mi svegliassi a intervalli di 1-2 ore per fastidi. Non ho provato dolore durante le erezioni notturne, non ho notato sanguinamenti eccetto forse per una un po' più forte che ha fatto sanguinare molto lievemente la zona in cui era presente il frenulo.

Attualmente il pene, a riposo, risulta gonfio solo nella parte del glande (coperto a seguito della tecnica di circoncisione che mi è stata applicata) ma molto lievemente.
L'unico fastidio che dovrei segnalare è il fatto che il glande a riposo si va a "rintanare" quasi del tutto e il pene assume quasi una forma "compressa" e ciò mi da problemi anche a posizionarlo nella biancheria, ma comunque suppongo sia tutto ancora normale.

Suppongo che le cose, ad occhio, stiano andando nella maniera giusta, esatto?
A breve saprò di più con la visita di controllo.
Grazie ancora e saluti.

[#6] dopo  
Utente 315XXX

-Aggiornamento:

Salve, aggiorno la situazione riguardo il mio post-operatorio.
Allora, oggi, a 6 giorni dall'intervento (7 se contiamo il giorno dell'operazione), ho avuto il primo controllo.

Il medico ha detto che tutto procede al meglio, la ferita è in condizioni perfette e sto guarendo bene.
Mi ha fatto notare che un punto è saltato (cosa che sospettavo), ed è un punto del frenulo, quello più vicino all'uretra.
Nonostante ciò non ci sono problemi, non mi ha riapplicato alcun punto, dice che si è già sistemato autonomamente.

Mi è stato poi disinfettato il tutto ed ora l'unica cosa che devo fare è il lavaggio (molto veloce) con acqua borica.

Tra 5-6 giorni posso far le prime docce e tra 10 giorni i punti dovranno iniziare a cadere.

Penso che proceda tutto al meglio, tra una settimana avrò un altro controllo.
Ovviamente il mare dovrà aspettare possibilmente.

Sono più tranquillo, menomale.