Utente 934XXX
gentili medici, ho gia' scritto in precedenza su questo sito descrivendo i miei problemi : SCARSA ELASTICITA' DELLA PELLE PER SCOPRIRE IL GLANDE ( NON POSSIBILE SCOPRIRLO APPUNTO PER QUESTO MOTIVO ) e ECCESSIVA SENSIBILITA' DEL GLANDE.. 2 giorni fa mi hanno operato per fare la FRENULOTOMIA mi hanno fatto un taglio sul frenulo perchè secondo loro la pelle non centra ma è soltanto problema di frenulo corto, ora sono operato e sul mio pene ci sono ben 6 punti, ora io dico, è possibile che l'operazione è durata poco piu' di 15 minuti e io ho accusato dolori ASSURDI dato che l'anestesia me l'hanno fatta dopo aver pulito il glande e aperto il pene... ? praticamente mi hanno fatto l'anestesia solo per tagliare il frenulo e mettere i punti per aprirmi il pene dato che non si apriva per l'eccessiva sporcizia accumulata.. io penso che sia opportuno fare una circoncisione COMPLETA del pene dato che tutt'ora dopo l'operazione mi hanno segnato AUREOMICINA da mettermi sul glande ma il problema è come faccio a mettermela dato che mi tira molto e piu' della metà non si scopre... praticamente sto come in partenza con gli stessi problemi piu' con i punti e un'operazione dolorosissima avvenuta... secondo voi il chirurgo non ha capito niente ? o secondo voi sono io che devo SOFFRIRE ? io spero la prima, ripeto l'operazione è stata atroce mi volevano somministrare una dose di VALIUM perchè mi ero agitato, non vorrei mai piu' subire quel trattamento e pensate che l'ho fatta al POLICLINICO UMBERTO I di roma dove ci sono i piu' bravi.. non voglio piu' parlare bene di questo ospedale.. preciso sono un ragazzo di 17 anni e per me è stato un trauma.. a ripensare al dolore mi vengono i brividi.. secondo voi è meglio farmi una circoncisione cosi non ci penso piu' ? secondo me si... e cmq per fare la circoncisione sentirò dolore ? mi faranno le punture sul GLANDE come nella precedente ? e un'altra cosa io ora ho dei punti NERI secondo me non sono di nylon e non si tolgono da soli perchè sono molto spessi sembra proprio un FILO... me li devo togliere ? o si tolgono da soli ? scusate l'eccessiva lunghezza della mia esposizione e soprattutto l'ignoranza nello scrivere... grazie saluti a tutti

[#1]  
Dr. Daniele Masala

28% attività
0% attualità
12% socialità
POZZUOLI (NA)
NAPOLI (NA)

Rank MI+ 40
Iscritto dal 2006
Caro utente vorrei tranquillizzarti per quanto concerne la tua situzione. Benchè tu dica che hai bisogno di una circoncisione, in realtà prima dell'intervento sei stato visitato in ambulatorio, dove il collega di turno che ti ha visitato ha ritenuto di maggiore importanza la frenulotomia piuttosto che la circoncisione con contestuale frenulotomia come spesso si usa fare.Quanto al doloreesso è in dipendenza dall'anestesia effettuata e di questo se ne occupano gli anestesisti e non gli urologi.Il fatto che tu fossi molto agitato ha sicuramente influito.
In ogni casoper i punti in genere si usano i "riassorbibili" che dopo alcuni giorni (in genere 6-10 giorni) tendono a sfilarsi e a cadere da soli.Tu non devi rimuoverli fino alla loro caduta.
I colleghi che ti hanno operato ti avranno sicuramente anche dato un appuntamento di controllo al quale tui daranno tutti i ragguagli che ti occorranno per il post-operatorio, che mi rendo conto è piuttosto fastidioso.
Non metto in dubbio la competenza dei colleghi dell'umberto I dove tralaltro ho prestato anche io servizio fino all'anno scorso, pertanto se tu ritieni di volerti operare di circoncisione per liberare completamente il glande dal prepuzio questa deve essere esclusivamente una tua scelta avallata dai tuoi genitori (perchè sei ancora minorenne).Tuttavia se questa tua scelta non coincide con la diagnosi dell'urologo non puoi imporgli di operarti per quella data cosa perchè appunto non sussiste indicazione specifica.Puoi tuttavia scegliere di farti operare da un urologo che opera nel privato e soddisfare così la tua necessità.
In attesa di avere aggiornamenti sul tuo caso, ti faccio tanti auguri di buona erapida guarigione.
dott. Daniele Masala.
Cordiali saluti,
dott. Daniele Masala.
Dirigente Medico Urologo UOC Urologia Pozzuoli
Perfezionato in Andrologia

[#2]  
Prof. Giovanni Martino

28% attività
0% attualità
12% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 40
Iscritto dal 2005
Gentile Utente,
se la diagnosi è appendicite, perchè si dovrebbe levare la milza? In altri termini se Lei era portatore di un semplice frenulo corto, perchè sottoporsi ad un intervento di circoncisione? Con relativi rischi e complicanze?
Se la diagnosi è corretta, e ripeto corretta, la plastica del frenulo è risolutiva. I Colleghi che L'hanno visitata potevano benissimo programmare un intervento diverso ove fosse stato necessario. Quindi diamo per scontato che la diagnosi era corretta.
Per quanto riguarda proprio la procedura chirurgica, beh...in quel caso Le do pienamente ragione. L'intervento di plastica del frenulo non è doloroso, ci mancherebbe altro, tranne ovviamente il momento della puntura per la prima iniezione di anestetico. La sede può essere proprio il frenulo, e allora bisogna chiaramente prima scoprire il glande e pulirlo dallo smegma, oppure alla base del pene stesso. Dipende dalle preferenze del Chirurgo e dal carattere del paziente (più o meno apprensivo).
I punti sono senza dubbio del tipo riassorbibile (cadono da soli). Il gonfiore del prepuzio (edema) è normale e si risolve in qualche giorno. Il dolore dopo l'intervento è minimo e scompare in un paio di ore.
Il mio consiglio è di non richiedere comunque un intervento di circoncisione: sono sicuro che vi sarebbero frotte di chirurghi disposti ad operarLa. Si affidi ad un Collega di fiducia e ne segua i consigli. Infine, se posso, La invito a tornare con tranquillità e fiducia al Policlinico Umberto I di Roma.
Affettuosi auguri e cordialissimi saluti.
Prof. Giovanni MARTINO
Prof. Giovanni MARTINO
giovanni.martino@uniroma1.it