Utente 420XXX
Salve, sono un ragazzo di 22 anni e in data 6 giugno dopo nove mesi di attesa ho subito un intervento di varicocele ( Tauber ) di secondo grado monolaterale, molto doloroso in certi periodi. Operato con anestesia locale, a metà intervento ho sentito dolori accentuati in zona lombare. Il chirurgo mi ha detto che ha dovuto lavorare un po' non trovando una vena abbastanza grande. I punti applicati sono quelli che "vanno via da soli". Oggi dopo quasi una settimana di puro risposo il dolore/fastidio dei punti/ferita è scoparso e con esso anche quasi interamente la tumefazione che inizialmente era molto estesa ( arrivava fino a qualche centimetro nella parte bassa lungo il pene) . Sento invece dolori in zona inguine/gamba/basso ventre, talvolta pungenti derivati dall'operazione penso. La cosa fastidiosa è il dolore del testicolo che compare quando lo muovo o casualmente lo agito. È rimasto gonfio e dolorante in zona bassa, fondo praticamente. Oltre a questo aggiornamento volevo chiedervi se i dolori, in particolare quest' ultimo nel basso testicolo sono normali. Vi ringrazio

[#1] dopo  
Dr. Paolo Piana

Referente scientifico Referente Scientifico
48% attività
20% attualità
20% socialità
TORINO (TO)

Rank MI+ 88
Iscritto dal 2011
Prenota una visita specialistica
Ci pare trattarsi di una normale evoluzione di questo tipo di interventi. Il fastidio al testicolo potrebbe accompagnarla ancora abbastanza a lungo, riducendosi gradualmente nel'arco di alcuni mesi.
Dr. Paolo Piana
Responsabile Centro Calcolosi Renale A.O. U. Città della Salute e della Scienza - Torino
www.urologiatorino.org/landing

[#2] dopo  
Utente 420XXX

La ringrazio Dottore! Tre giorni fa sono andato a farmi controllare i punti ( +7gg da intervento ) e mi hanno detto che tutto andava bene. Mi hanno detto che le vene sono infiammate a causa dell' operazione. Il dottore mi ha detto che sicuramente il fatto che mi abbiano " maneggiato un po' " ha influito a suo avviso. Ormai le dimensioni sono rientrate completamente e con esse anche il colore, solo i punti non si sono ancora sciolti. Avrei ancora due domande.

Ci vuole ancora un mesetto per far si che l'infiammazione rientri? ( il dolore anche se deciso, compare solo durante alcuni movimenti non troppo morbidi ). Nota positiva, rispetto al pre operazione non sento più la pesantezza sorda nel basso ventre da sdraito.


Quanto dovrei aspettare per riprendere rapporti sessuali?


La ringrazio

[#3] dopo  
Dr. Paolo Piana

Referente scientifico Referente Scientifico
48% attività
20% attualità
20% socialità
TORINO (TO)

Rank MI+ 88
Iscritto dal 2011
L'attività sessuale può riprendere cauta mente dopo un mesetto. Per il resto, la situazione andrà stabilizzandosi gradulamente entro 2-3 mesi.
Dr. Paolo Piana
Responsabile Centro Calcolosi Renale A.O. U. Città della Salute e della Scienza - Torino
www.urologiatorino.org/landing