Utente 461XXX
Buona sera a tutti..in data 25 agosto ho essettuato un operazione di circoincisione causa parafimosi avevo gia in passato effetuato frenuloplastica senza ottenere risultati..comunque passati 3 giorni dal operazione la situazione e questa ho una strozzatura dove sono stati messi i punti con un grande edema che copre meta glande la mia domanda e questa guardando un po sul web ho visto qualche video blog di post circoinciosione e tutti quelli che ho visto presentano i punti subito sotto il glande mentre io ce lo piu in basso i punti e tra il glande e i punti un grosso edema che sale fino a meta del glande coprendo la corona mi e sorto il dubbio che e andato qualcosa male durante l intervento e non si e tagliato abbastanza...il mio chirurgo mi vedra fra 4 giorni nel frattempo mi ha prescritto betadine e gentalyn per la medicazione bactrim una compressa ogni 12 ore per 5 giorni e oggi mi ha detto tramite watsup di prendere repariexin 3 volte al giorno..secondo voi e tutto normale vorrei postare delle foto se si puo grazie a tutto lo staff

[#1] dopo  
Dr. Paolo Piana

Referente scientifico Referente Scientifico
48% attività
20% attualità
20% socialità
TORINO (TO)

Rank MI+ 88
Iscritto dal 2011
Prenota una visita specialistica
Per ovvi motivi di sicurezza non possiamo ricevere e valutare allegati di qualsiasi tipo. Tutto sommato però, quanto ci riferisce ci pare compatibile con i normali esiti di una circoncisione parziale a pochissimi giorni dall'intervento. Il gonfiore si ridurrà progressivamente nell'arco delle prossime settimane, inutile avere fretta. Cerchi di mantenere sempre il pene verticale ribaltato sull'addome e ben fermo, indossando mutande elastiche aderenti e d aiutandosi con una strisciolina di cerotto trasversale.
Dr. Paolo Piana
Responsabile Centro Calcolosi Renale A.O. U. Città della Salute e della Scienza - Torino
www.urologiatorino.org/landing

[#2] dopo  
Utente 461XXX

Si ma ho pagato per una circoncisione totale visto che sapevo che non avrei risolto niente con quella parziale..non e possibile proprio allegare qualche foto..vorrei sapere che circoincisione mi e stata fatta il mio chirurgo dice di aver fatto una circoincisione totale ma a me non sembra proprio

[#3] dopo  
Dr. Paolo Piana

Referente scientifico Referente Scientifico
48% attività
20% attualità
20% socialità
TORINO (TO)

Rank MI+ 88
Iscritto dal 2011
Come sempre ripetiamo in questa sede, in una circoncisione di prepuzio ne va rimosso "il giusto", l'asportazione completa è indicata solo in situazioni particolari e non è particolarmente vantaggiosa. In ognincaso, gli esiti stabilizzati di una circoncisione si possono solo apprezzare non prima di un paio di mesi, pertanto ogni attuale considerazione è certamente fuori luogo. La valutazione a mezzo immagini, oltre alla nostra esposizione al,rischio di aprire allegati, non è nello spirito di questa consulenza gratuita, che ha solamente scopi informativi.
Dr. Paolo Piana
Responsabile Centro Calcolosi Renale A.O. U. Città della Salute e della Scienza - Torino
www.urologiatorino.org/landing

[#4] dopo  
Utente 461XXX

Va bene grazie per le risposte ad ogni modo oggi la situazione e la medesima il glande nella regione del frenulo risulta completamente scapellato mentre la parte superiore nella zona sinistra ce lendema che sale leggermente sulla corona..continuo con le varie medicazioni e come dice lei aspettero..un ultima cosa il chirurgo mi ha apllicato 20 punti senza dover intervenire sul frenulo poiche gia mesi prima fui sottoposto a frenulo plastica..e normale la quantita di punti??

[#5] dopo  
Dr. Paolo Piana

Referente scientifico Referente Scientifico
48% attività
20% attualità
20% socialità
TORINO (TO)

Rank MI+ 88
Iscritto dal 2011
Generosa, ma è segno di meticolosità.
Dr. Paolo Piana
Responsabile Centro Calcolosi Renale A.O. U. Città della Salute e della Scienza - Torino
www.urologiatorino.org/landing

[#6] dopo  
Utente 461XXX

Salve dottore grazie alla manovra di ieri la situazione va meglio si e sgonfiato abbstanza la mia domanda e questa visto che questa circoincisione e stata piuttosto conservativa purtroppo avrei preferito una circoincisione stile teso comunque tornando alla domanda ce il rischio che in futuro possa riavere problemi a causa della notevole parte di prepuzio rimasta??

[#7] dopo  
Dr. Paolo Piana

Referente scientifico Referente Scientifico
48% attività
20% attualità
20% socialità
TORINO (TO)

Rank MI+ 88
Iscritto dal 2011
Dopo che si sarà sgonfiato, vedrà che di prepuzio non ne resterà molto. Il fine della circoncisione è quello di lasciare libero il glande per motivi prevalentemente igienici, non di rimuovere completamente il prepuzio, che è comunque una struttura anatomica utileper molte ragioni. Lo scopo dell'urologo è quello di ristabilire una funzione fisiologica, non di accondiscendere alle richieste del paziente e discutere sul centimetro in più od in meno. Per questo ci sono i chirurghi estetici.
Dr. Paolo Piana
Responsabile Centro Calcolosi Renale A.O. U. Città della Salute e della Scienza - Torino
www.urologiatorino.org/landing

[#8] dopo  
Utente 461XXX

Grazie per le risposte comunque non capisco che problema ce a fare una circoincisione reale come fanno in tutto il mondo se il paziente la richiede tanto come a detto lei un centimentro in piu o in meno non fa la differenza almeno uno e sicuro che in futuro non ci saranno piu problemi comunque tornando alla realta volevo chiederle visto che tanto il glande ora e coperto potrei togliere le garze e fissarlo alla pancia senza garze almeno quando urino non devo continuamente cambiarle??

[#9] dopo  
Dr. Paolo Piana

Referente scientifico Referente Scientifico
48% attività
20% attualità
20% socialità
TORINO (TO)

Rank MI+ 88
Iscritto dal 2011
Giorno dopo giorno ci sarà sempre meno bisogno di medicare e presto si potrà passare ad una normale igiene locale con acqua e detergente neutro. Il prepuzio è TUTT'ALTRO che un pezzo di pelle inutile come lei può pensare. Intanto il glande è una struttura molto delicata per natura e pertanto viene opportunamente protetta, qui vi è lo sbocco dell'uretra e qui è concentrata buona parte della sensibilità genitale. Inoltre il prepuzio è una sorta di "deposito" di pelle ben vascolarizzata e priva di peli che può essere utilizzata in molti interventi di chirurgia plastica, non solo in urologia. In conclusione, privarsene completamente non ci pare una scelta ragionata. L'asportazone completa si impone solo incaso di gravi problemi dermatologici cronici e complicati (es. nei diabetici), ma questo non è il suo caso certamente. Queste notizie vengono fornite in questa sede, gratuitamente, almeno 2-3 volte la settimana. Una breve ricerca avrebbe dato gli stessi risultati.
Dr. Paolo Piana
Responsabile Centro Calcolosi Renale A.O. U. Città della Salute e della Scienza - Torino
www.urologiatorino.org/landing

[#10] dopo  
Utente 461XXX

io non le ho chiesto a cosa serve il prepuzio e quali sono le sue funzioni lo so benissimo anche perche tutti i problemi di natura sessuale che ho derivano da esso!!!! comunque la situazione al 6 giorno e questa ho il glande completamente chiuso non riesco a scappelarlo per pulirlo inoltre si stanno formando delle palle di carne in presenza dei punti e ho gia capito che questo intervento non risolverà un bel niente e dovro farmi rioperare come molti causa conservazione di questo maledetto prepuzio ad ogni modo leggendo qua sul sito ho visto molti suo colleghi essere favorevoli alla circoincisione vera e propria piuttosto che a quella parziale propri per evitare queste situazioni..sarò sfortunato io pazienza..grazie per le risposte la saluto

[#11] dopo  
Dr. Paolo Piana

Referente scientifico Referente Scientifico
48% attività
20% attualità
20% socialità
TORINO (TO)

Rank MI+ 88
Iscritto dal 2011
Se lei sa tutto benissimo, saprà certo come regolarsi. Buon proseguimento.
Dr. Paolo Piana
Responsabile Centro Calcolosi Renale A.O. U. Città della Salute e della Scienza - Torino
www.urologiatorino.org/landing

[#12] dopo  
Utente 461XXX

Salve dottor piana al 9 giorno il gonfiore
È del tutto sparito ma ho ancora il glande completamente coperto e non riesco a scappellare causa punti stretti proprio sull apertura del prepuzio ce lha possibilità reale che non si sia tagliato abbastanza anche per una circoincisione parziale?? Il mio pene risulta esattamente uguale a prima dell operazione...

[#13] dopo  
Utente 461XXX

salve a tutti scrivo ancora per un consulto spero che qualcuno mi risponda ad oggi sono al 17 giorno ho ripreso l attivita masturbaturia con scarsi risultati visto che a pene eretto la cappella si scopre rimanendo sotto il glande creando un anello stretto che impedisce la completa erezione causa dolore volevo dire che ho ancora dei punti ad ogni modo quanto devo aspettare ancora per sapere se tutto questo si sitemera oppure e il caso di fare una nuva operazione volevo anche dire che a pene eretto sopra i punti sul prepuzio restante dove si crea questo anello e di colore biancastro e al tatto e abbastanza fibroso e terminata lerezione il prepuzio ritorna ad essere un po edematoso..vorrei se possibile avere dei chiarimenti pur sapendo che senza vedere la situazione di persona risulta difficile grazie a tutti!!

[#14] dopo  
Dr. Paolo Piana

Referente scientifico Referente Scientifico
48% attività
20% attualità
20% socialità
TORINO (TO)

Rank MI+ 88
Iscritto dal 2011
Come sempre ripetiamo a proposito di queste situazioni, se nella circoncisione la cicatrizzazione della ferita è relativamente rapida, il riassorbimento dei gonfiori e - soprattutto - la ripresa dell'elasticità dei tessuti ê molto più lenta e graduale, completandosi non prima di un paio di mesi. Pertanto, a poco più di due settimane dall'intervento non è possibile esprimere alcun giudizio definitivo, sia dal punto di vista funzionale che estetico.
Dr. Paolo Piana
Responsabile Centro Calcolosi Renale A.O. U. Città della Salute e della Scienza - Torino
www.urologiatorino.org/landing

[#15] dopo  
Utente 461XXX

salve volevo informarla che a un mese dall' intervento ho fatto un paio di visite con il chirurgo che mi ha operato e un altro urologo e risulta che non è stato asportato completamente l'anello fimotico e che quindi devo sottopormi a un altra operazione molto delicata perche bisogna incidere subito sotto la cicatrice e subito sotto il glande ad ogni modo ho ricevuto molti pareri discordanti.. secondo il suo parere dopo quanto tempo dal primo intervento si puo rintervenire ?? so che più tempo passa e meglio è ma non posso rimanere a lungo con questo problema perche sono fidanzato e vivendo con la mia ragazza questa situazione mi sta facendo impazzire ed a 22 anni essere combinati così per un operazione cosi banale e davvero deprimente...cordiali saluti

[#16] dopo  
Dr. Paolo Piana

Referente scientifico Referente Scientifico
48% attività
20% attualità
20% socialità
TORINO (TO)

Rank MI+ 88
Iscritto dal 2011
Nell'impossibilità di una valutazione diretta è impossibile esprimere un giudizio. Sta di fatto che la necessità di reintervenire su una corconcisione è un fatto abbastanza raro. Però non si preoccupi esageratamente poichè non si tratta comunque di una chirurgia così "delicata".
Dr. Paolo Piana
Responsabile Centro Calcolosi Renale A.O. U. Città della Salute e della Scienza - Torino
www.urologiatorino.org/landing

[#17] dopo  
Utente 461XXX

sarà anche raro ma questa è la relatà io gia al 4 giorno dall intervento avevo gia capito la situazione comunque senza una valutazione secondo lei minimo quanto dovrei aspettare potrei intervenire a breve?? io vorrei risolvere questo problema il prima possibile sto vivendo male questa situazione ho avuto operazioni causa incidenti in auoto ben peggiori.. alla spalla e al ginocchio ma nessuna di queste mi ha buttato giu psicologicamente come questa!!

[#18] dopo  
Dr. Paolo Piana

Referente scientifico Referente Scientifico
48% attività
20% attualità
20% socialità
TORINO (TO)

Rank MI+ 88
Iscritto dal 2011
Un paio di mesi almeno parrebbe un tempo minimo ragionevole, se si confermassero le indicazioni.
Dr. Paolo Piana
Responsabile Centro Calcolosi Renale A.O. U. Città della Salute e della Scienza - Torino
www.urologiatorino.org/landing

[#19] dopo  
Utente 461XXX

salve dottor piana il chirurgo che mi ha operato mi ha detto che ha chiesto per farmi fare un appuntamento dagli urologi delle molinette per farmi fare una visita sul da farsi per risolvere questa situazione ma non so ancora quando ha detto che mi chiama quando e possibile.. vorrei sapere visto che gia mi ha visto a pochi giorni dall'operazione se è possibile fare una visita con lei per accelerare i tempi visto che sinceramente non ce la faccio più a stare cosi se è disponibile in questi giorni mi farebbe un grande piacere grazie..

[#20] dopo  
Dr. Paolo Piana

Referente scientifico Referente Scientifico
48% attività
20% attualità
20% socialità
TORINO (TO)

Rank MI+ 88
Iscritto dal 2011
Non è questo il luogo idoneo a concordare contatti diretti. Se lo desidera, può far riferimento ai recapiti presenti in altre sezioni di questo stesso sito.
Dr. Paolo Piana
Responsabile Centro Calcolosi Renale A.O. U. Città della Salute e della Scienza - Torino
www.urologiatorino.org/landing

[#21] dopo  
Utente 461XXX

salve mi dice come posso contattarla grazie

[#22] dopo  
Dr. Paolo Piana

Referente scientifico Referente Scientifico
48% attività
20% attualità
20% socialità
TORINO (TO)

Rank MI+ 88
Iscritto dal 2011
Le ripetiamo che non è questo il luogo per i contatti diretti con gli specialisti. I riferimenti sono presenti nella pagina del profilo personale di tutti i medici.
Dr. Paolo Piana
Responsabile Centro Calcolosi Renale A.O. U. Città della Salute e della Scienza - Torino
www.urologiatorino.org/landing

[#23] dopo  
Utente 461XXX

ma come faccio a parlare con lei direttamente si puo capire ??

[#24] dopo  
Utente 461XXX

Buon giorno a tutti dopo un paio di mesi ritorno per fare un consulto ringrazio in anticipo chi mi risponderà...ad ogni modo in data 31 ottobre 2017 ho effetuato con grande sorpresa visti i tempi brevi di attesa tramite ssn una corcoincisione.totale visto che la precedente operazione è risultata fallimentare comunque lintervento ora e andato benissimo e oggi al terzo giorno presento un leggero gonfiore ma non ho ne ematomi ne perdite di sangue infatti oggi visto che sono stato a casa tutto il giorno non ho messo ne bende ne niente solamente la tuta senza niente sotto senza avvertire nessun fastidio e un problema se continuo cosi ? Avrei intenzione di bendarlo e tenerlo attaccato all addome.solo durante la notte e quando sto a lungo fuori casa non provando nessun fastidio posso continuare a tenerlo all aria aperta in casa ?? Come medicazione lo medico solo quando lo bendo uso un po di betadine e del gel aloe va bene??

[#25] dopo  
Dr. Paolo Piana

Referente scientifico Referente Scientifico
48% attività
20% attualità
20% socialità
TORINO (TO)

Rank MI+ 88
Iscritto dal 2011
Se lei si trova a suo agio, va certamente bene così.
Dr. Paolo Piana
Responsabile Centro Calcolosi Renale A.O. U. Città della Salute e della Scienza - Torino
www.urologiatorino.org/landing

[#26] dopo  
Utente 461XXX

Ok si rimargina prima la ferita stando al aria aperta?

[#27] dopo  
Dr. Paolo Piana

Referente scientifico Referente Scientifico
48% attività
20% attualità
20% socialità
TORINO (TO)

Rank MI+ 88
Iscritto dal 2011
La differenza non è sostanziale, certamente l'esposizione riduce però più velocemente la sensibilità del glande.
Dr. Paolo Piana
Responsabile Centro Calcolosi Renale A.O. U. Città della Salute e della Scienza - Torino
www.urologiatorino.org/landing

[#28] dopo  
Utente 461XXX

Ok grazie mille dottor piana buona giornata

[#29] dopo  
Utente 461XXX

salve dottor piana ad oggi sono al 16 giorno da un paio di giorni non ho piu i punti ed ho ripreso a masturbarmi volevo chiederle se e normale avvertire dei fastidi durante la masturbazione ed avere un gonfiore generale dopo?? la cicatrice e rimarginata il pene risulta un po gonfio subito sotto di essa dopo la masturbazione..mentre al risveglio torna tutto aposto niente gonfiore fino a quando non mi masturbo...volevo precisare che al tatto il gonfiore e un po dolente ma la cicatrice non mi da nessun fastidio comè possibile che mi fa male sotto la cicatrice e non dove ce stato il taglio comunque vorrei sapere quando posso tornare ad avere rapporti con la mia ragazza..

[#30] dopo  
Dr. Paolo Piana

Referente scientifico Referente Scientifico
48% attività
20% attualità
20% socialità
TORINO (TO)

Rank MI+ 88
Iscritto dal 2011
Magari un po' di pazienza in più? Che ne dice? Stia tranquillo ancora per un paio di settimane almeno.
Dr. Paolo Piana
Responsabile Centro Calcolosi Renale A.O. U. Città della Salute e della Scienza - Torino
www.urologiatorino.org/landing

[#31] dopo  
Utente 461XXX

Buon giorno dottor piana oggi sono al 24 giorno e tutto procede bene ho ricomciato ad avere rapporti..volevo chiederle se potrei usare qualche prodotto per elasticizzare la cicatrice visto che e ancora un po dura...buona giornata

[#32] dopo  
Dr. Paolo Piana

Referente scientifico Referente Scientifico
48% attività
20% attualità
20% socialità
TORINO (TO)

Rank MI+ 88
Iscritto dal 2011
Dal punto di vista urologico le diremmo che solo il tempo e la pazienza sono efficaci. Forse il dermatologo potrebbe avere nel suo armamentario qualcosa di utile.
Dr. Paolo Piana
Responsabile Centro Calcolosi Renale A.O. U. Città della Salute e della Scienza - Torino
www.urologiatorino.org/landing

[#33] dopo  
Utente 461XXX

Ok grazie mille delle risposte buona giornata