Utente 410XXX
Carissimi dottori sono stato sottoposto a intervento di incisione monolaterale del collo vescicale 9 mesi fa in questi giorni oh manifestato inizialmente disturbi con bruciori minzionali dolore anale pesantezza addome e dietro il fianco dx oh assurdo una bustina di monuril e i bruciori sono spariti ma la minzione e diventata maggiormente difficoltosa nel farla con fastidi addome dx nausea debolezza e prurito anale oh eseguito esami urine e urinocultura con esito nella norma per tanto no so più cosa fare per tanto chiedo vostro consulto grazie.

[#1] dopo  
Dr. Alessandro Izzo

28% attività
8% attualità
12% socialità
NAPOLI (NA)
CASERTA (CE)
MASSA LUBRENSE (NA)

Rank MI+ 48
Iscritto dal 2016
Caro utente,
è necessario una valutazione specialistica di controllo con studio ecografico e valutazione flussimetrica associata a valutazione del residuo post minzione.
Cordialità
Dr. Alessandro Izzo
www.studiomedicoizzo.it
dott.alessandro.izzo@gmail.com

[#2] dopo  
Utente 410XXX

gentilissimo dottore Izzo effettivamente dal ultimo controllo eseguito mi è stato ordinato di riseguire una urodinamica di controllo prevista per gennaio.. però in questi giorni dopo i vari sintomi che oh evidenziato oggi ho notato uno strano rigonfiamento dolore e prurito al interno del ano se provo a premere e toccarlo manifesto sintomi di problemi a iniziare a urinare con dolori sotto la vescica e addome come se la papi si intrappolasse oltre a perdite abbondandi di pus mattutine dal glande assumendo ovviamente antibiotici e preoccupante tutto ciò in necessario farmi rivalutare in attesa le porgo i miei saluti e auguri di buon anno

[#3] dopo  
Utente 410XXX

Salve dottore seguendo il suo consiglio o eseguito due visite proctologica con diagnosi di emmorroidi 1 e 2 grado congeste e trombizanti proctite.. Mentre mentrw da una uroflussometria eseguita si evidenziano i seguenti valori:
Flusso max 3.9ml/s
Flusso med.3.9ml
Periodo di svuotamento 1:47.2 mm:ss.S.
Periodo di flusso 57.5 mm:ss.S.
Tempo flusso max 7.4mm.ss.S
Volume svuotato 226.3 ml
Flusso a 2 secondi 0.0ml/S
Accelerazione 0.5 Ml/s/s
Residuo 60ml
Sto eseguendo terapia per curare le emmorroidi con supposte crema e compresse ma quando inserisco la supposta avverto maggiore difficoltà e esitazione a urinare come se il flusso sia ostruito in base a quando riferito e condivisibile tale disturbo grazie

[#4] dopo  
Dr. Alessandro Izzo

28% attività
8% attualità
12% socialità
NAPOLI (NA)
CASERTA (CE)
MASSA LUBRENSE (NA)

Rank MI+ 48
Iscritto dal 2016
Caro utente,
è possibile.
Cordialità
Dr. Alessandro Izzo
www.studiomedicoizzo.it
dott.alessandro.izzo@gmail.com

[#5] dopo  
Utente 410XXX

Salve dottore Izzo volevo un suo parere in seguito a terapia e ai valori riferiti sulla flussometria e emmorroidi sto riscontrando maggiori sforzi a defecare con perdite di strati di sangue e dolore anali al termine del ultimo tratto delle feci per poi spasmi della vescica e sensazione di dover minzionale senza riuscirci con difficoltà per poi avere il flusso di urina che esce diviso e difficoltoso con dolori e spasmi del ano.Ho eseguito una visita urologica con Ecografia di controllo il 29 novembre da chi mi a operato e diagnostica Prostata di normali dimensioni con esiti di incisione Del collo vescicale che appare pervio e rigido,flusso urinario ridotto rispetto al ultimo controllo rpm 60cc l'ecografia renale evidenzia modesta dilatazione della pelvi bilateralmente di entità maggiore a dx si richiede esame urodinamico per valutare l'entità e come intervenire. In base alle sintomatologia e alla flussometria uroflussometria mi indicano di mettere un catetere perché secondo loro c'è un lieve ristrengimento del uretra pervia del collo vescicale portandolo a problematica di emmorroidi proctite secondo una sua valutazione e consigliabile consultare l'urologo grazie

[#6] dopo  
Dr. Alessandro Izzo

28% attività
8% attualità
12% socialità
NAPOLI (NA)
CASERTA (CE)
MASSA LUBRENSE (NA)

Rank MI+ 48
Iscritto dal 2016
Direi certamente di si. Consulti un urologo.
Cordialità
Dr. Alessandro Izzo
www.studiomedicoizzo.it
dott.alessandro.izzo@gmail.com