Utente 392XXX
Buongiorno, se posso disturbarvi vorrei avere un chiarimento in merito ad un controllo ecografico fatto da mio figlio in data odierna, prescritto dallo specialista dopo che nel 2015 è stato operato per la rimozione di un calcolo di 2 cm.; lo specialista aveva chiesto l'eco ante e post minzionale e il referto indica, come l'eco precedente del marzo 2017, una lieve ectasia AP DI 1 cm, a cui sono seguiti uro tac, scintigrafia renale e cistografia, ed un residuo abbondante di 167 ml, non so se è importante ma dopo circa 10 minuti mio figlio è dovuto tornate in bagno e sempre quando deve fare questi esami è sempre molto teso. il fatto che abbia un residuo abbondante è segno di una patologia? grazie

[#1] dopo  
Dr. Giuseppe Quarto

Referente scientifico Referente Scientifico
44% attività
16% attualità
20% socialità
NAPOLI (NA)
CASSINO (FR)
SAN GIUSEPPE VESUVIANO (NA)
TORRE DEL GRECO (NA)
CATANZARO (CZ)
POZZUOLI (NA)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2007
Prenota una visita specialistica
salve, sarebbe stato utile capire se dopo la seconda minzione il residuo era sparito perchè in genere un residuo così abbondante può essere indice di patologia ma se invece era solo unfatto emotivo allora cambia tutto
Dott. Giuseppe Quarto. Urologo andrologo
rep urologia Ist. tumori Napoli fond Pascale
www.andrologo-urologo.com

[#2] dopo  
Utente 392XXX

Buonasera, grazie innanzitutto per la risposta, purtroppo non è stato controllato dopo la seconda minzione; mi perdoni che tipo di patologia potrebbe essere?