Utente 493XXX
Salve, sono una donna di 35 anni, vorrei avere dei figli con mio marito. Mio marito ha avuto un liposarcoma mixoide di basso grado nel cavo popliteo gamba sx, diagnosticato nel febbraio 2013 e operato a maggio dello stesso anno dopo un ciclo di radioterapia pre-operazione per ridurre la massa. Tutto bene fino ad oggi, solo che ovviamente ha fatto spesso controlli (prima ogni 3 mesi, poi ogni 6 mesi) sottoponendosi a RMN con e senza mezzo di contrasto e a TAC del torace. gli ultimi esami (tac e risonanza) li ha fatti il 13 marzo 2018. Vorrei chiedere se e quanto tempo è opportuno aspettare prima di provare ad avere un figlio. Grazie

[#1] dopo  
Cara signora,
faccia fare al marito esame dello sperma che non vi siano alterazioni della fertilità, che a volte le terapie del genere lo provocano. Per il resto il rischio di danno da radiazioni per il prodotto del concepimento è pressochè nullo (bastano 18-24 mesi dall' ultima esposizione per vanificare il rischio)
Dr. Giorgio Cavallini
http://www.andrologiacavallini.it
http://www.morbodilapeyronie.altervista.org/
www.azoospermia.altervista.org

[#2] dopo  
Utente 493XXX

Grazie per la celerità della risposta. Non ho ben capito: mio marito ha fatto la TAC al torace e la RMN con e senza mezzo di contrasto entrambe il 13 marzo 2018. Quindi se l'esame dello sperma va bene possiamo provare subito ad avere figli o comunque aspettare ?

[#3] dopo  
No potete cominciare fin da subito. TAC al padre non fa danni al figlio
Dr. Giorgio Cavallini
http://www.andrologiacavallini.it
http://www.morbodilapeyronie.altervista.org/
www.azoospermia.altervista.org