Utente 441XXX
Da una settimana circa faccio parecchia fatica ad urinare, non tanto perché sento dolori (un po' sì), ma perché è come se fosse bloccato, mi viene lo stimolo (non di continuo) ma poi urino poco o molto poco. Mi sembra di essere abbastanza idratato, bevo normale, solo che a un certo punto "mi sento pieno" perché sento di non riuscire a svuotare la vescica. Il mio medico di base mi ha prescritto del Cistalgan, secondo voi è indicato? Perché da quello che leggo potrebbe essere anche controindicato nel mio caso. Ne ho preso solo una pastiglia ieri a pranzo ma poi ho smesso perché mi sembrava di essere ancora più bloccato, e oltretutto mi faceva sentire strano, frastornato e con i giramenti di testa. Sarebbe meglio prendere qualcos'altro? O fare degli esami?

[#1] dopo  
Dr. Mario De Siati

Referente scientifico Referente Scientifico
28% attività
8% attualità
16% socialità
TARANTO (TA)
ALTAMURA (BA)
BRINDISI (BR)
FOGGIA (FG)

Rank MI+ 52
Iscritto dal 2000
Eviti alcolici e cibi irritanti , beva almeno 2 l di acqua visto che fa caldo e si suda e mantenga un alvo regolato , frutta e verdura a volontà e vediamo che succede . Se doveese vedere che i disturbi perdurano, consulti un urologo della sua zona per una visita .
Cordiali saluti
Dott. Mario De Siati Urologo-Andrologo esercita a Foggia,Taranto,Altamura (Bari),Brindisi

[#2] dopo  
Utente 441XXX

Salve Dr De Siati

Per cibi irritanti di preciso cosa intende? Il Cistalgan dovrei prenderlo anche se non sento grossi dolori? (solo una sensazione di pesantezza)

[#3] dopo  
Dr. Mario De Siati

Referente scientifico Referente Scientifico
28% attività
8% attualità
16% socialità
TARANTO (TA)
ALTAMURA (BA)
BRINDISI (BR)
FOGGIA (FG)

Rank MI+ 52
Iscritto dal 2000
Per cibi irritanti intendo : birra , vino , alcolici in generale , cibi piccanti , troppi caffè ecc.
Rispetto al Cistalgan una compressa non credo abbia potuto creare molti dei problemi che lei riferisce, ma a scopo prudenziale potrebbe anche sospenderlo , comunque per regola editoriale non possimo dare consigli terapeutici specifi su farmaci.
Cordiali saluti
Dott. Mario De Siati Urologo-Andrologo esercita a Foggia,Taranto,Altamura (Bari),Brindisi

[#4] dopo  
Utente 441XXX

Vi aggiorno sugli ultimi sviluppi. Mercoledì notte sono stato parecchio male, per cui ho chiamato la guardia medica, che mi ha visitato e mi ha consigliato di fare un prelievo delle urine la mattina successiva e poi dopo questo cominciare a prendere un antibiotico (Ciproxin 500 mg). Lunedì arriveranno i risultati, poi vi farò sapere.

[#5] dopo  
Utente 441XXX

Ho ricevuto gli esiti dell'esame delle urine (è un prelievo singolo):

Colore: Giallo paglierino
Aspetto: Limpido
Peso specifico: 1,036
pH: 5,50
Glucosio: 0,0
Proteine: 30,0
Sangue (emoglobina): 0,00
Corpi chetonici: 0,0
Bilirubina: 0,0
Urobilinogeno: 0,0
Nitriti: assenti
Esterasi leucocitaria: 0,0
Sedimento: nulla di rilevante

I valori sono in mg/dl

L'unico valore anormale, stando ai limiti sul foglio, sembrano essere le proteine alte (c'è scritto massimo 10 mg/dl). Dovrei approfondire questo aspetto? È grave?

[#6] dopo  
Dr. Mario De Siati

Referente scientifico Referente Scientifico
28% attività
8% attualità
16% socialità
TARANTO (TA)
ALTAMURA (BA)
BRINDISI (BR)
FOGGIA (FG)

Rank MI+ 52
Iscritto dal 2000
. Per quanto riguarda le proteine nelle urine , ripeta l'esame e se ancora i valori fossero superiori alla norma consulti un nefrologo.
Dott. Mario De Siati Urologo-Andrologo esercita a Foggia,Taranto,Altamura (Bari),Brindisi