Utente 505XXX
Salve dottore
Sono un giovane ragazzo di 19 anni, da giorni ho problemi intestinali, dolori alla bassa schiena e forte senso di gonfiore in basso alla pancia. La sera sento molti movimenti alla pancia e la mattina faccio aria, anche se lo stimolo di farlo ce l’ho quando ho i movimenti intestinali. Sto notando che ultimamente urino poco, infatti questa notte ho urinato poco verso le 3:30 e questa mattina alle 9 nulla anche se ho bevuto. Questo senso di gonfiore in basso può essere la vescica che non si svuota? Sono preoccupato perché penso sempre a cose gravi.
Cosa ne pensate? Quale sarebbe l’esame da effettuare?
Vi ringrazio. Buona giornata.

[#1] dopo  
Dr. Paolo Piana

Referente scientifico Referente Scientifico
48% attività
20% attualità
20% socialità
TORINO (TO)

Rank MI+ 88
Iscritto dal 2011
Prenota una visita specialistica
Prima di tutto è il caso che lei si faccia visitare dal suo medico curante, che potrà facilmente apprezzare se vi sia davvero una ritenzione ovvero - più probabilmente - si tratti solo di disidratazione.
Dr. Paolo Piana
Responsabile Centro Calcolosi Renale A.O. U. Città della Salute e della Scienza - Torino
www.urologiatorino.org/landing

[#2] dopo  
Utente 505XXX

Salve dottore
Sono stato dal mio medico ieri è palpando l’addome ha detto che non riscontra nulla. Io però ora ho leggero dolori zona vescica più o meno, cioè basso addome, urino abbastanza bene. Cosa potrebbe essere? È motivo di preoccupazione? Ho notato che questo dolore peggiora dopo l’eiaculazione. Può essere connesso? Comunque ho effettuato una eco addome totale due settimane fa.
La ringrazio, cordiali saluti.

[#3] dopo  
Dr. Paolo Piana

Referente scientifico Referente Scientifico
48% attività
20% attualità
20% socialità
TORINO (TO)

Rank MI+ 88
Iscritto dal 2011
Se alla visita diretta non si è riscontrato nulla di particolare e una recente ecografia sia risultata negativa, come immaginiamo, diremmo che nojn si posano essere problmeni seri in corso. Il bruciore dopo l'eiaculazione è comunque segno di probabile irritazione della prostata, abbastanza giustificata dai suoi disturbi intestinali. Se il fastidio dovesse permanere, sarà opportuna la valutazione urologica diretta.
Dr. Paolo Piana
Responsabile Centro Calcolosi Renale A.O. U. Città della Salute e della Scienza - Torino
www.urologiatorino.org/landing

[#4] dopo  
Utente 505XXX

La ringrazio dottore.
Se la prostata era irritata non si vedeva dalla eco? Con esclusione di problematiche serie in corso cosa intende? Cosa esclude? Si esclude una occlusione intestinale o cosa altro?
Cordiali saluti.

[#5] dopo  
Dr. Paolo Piana

Referente scientifico Referente Scientifico
48% attività
20% attualità
20% socialità
TORINO (TO)

Rank MI+ 88
Iscritto dal 2011
L'irritazione prostatica raramente fornisce segni evidenti agli accertamenti anche la visita diretta può non essere così indicativa. Comunque non ci può essere null'altro di serio.
Dr. Paolo Piana
Responsabile Centro Calcolosi Renale A.O. U. Città della Salute e della Scienza - Torino
www.urologiatorino.org/landing

[#6] dopo  
Utente 505XXX

Vabene dottore, la ringrazio per avermi rassicurato. Vedrò come andrà nei prossimi giorni e magari se vuole la terrò informata. Buona serata.

[#7] dopo  
Utente 505XXX

Scusi dottore se già le riscrivo, volevo chiederle una cosa. Ora ho avuto un forte indolenzimento diffuso dalla parte bassa dell’addome descritta prima fino al petto, o movimenti involontari al collo come quelli che ogni tanto abbiamo nell’occhio. Cosa potrebbe essere?
Quindi dalla mia sintomatologia descritta cioè senso di gonfiore e dolore in basso all’addome non è nulla di preoccupante? A maggior ragione con eco addome totale negativa. Giusto?
Cordiali saluti.

[#8] dopo  
Dr. Paolo Piana

Referente scientifico Referente Scientifico
48% attività
20% attualità
20% socialità
TORINO (TO)

Rank MI+ 88
Iscritto dal 2011
Impossibile guidicare a distanza anche perché si tratta di manifestazioni molto vaghe. Se persistono, ne parli comunque con il suo medico curante.
Dr. Paolo Piana
Responsabile Centro Calcolosi Renale A.O. U. Città della Salute e della Scienza - Torino
www.urologiatorino.org/landing

[#9] dopo  
Utente 505XXX

Salve dottore
Sento ancora forte gonfiore in zona pelvica e su, a volte peggiora tipo quando mangio seduto a tavola. A volte è come se avessi un movimento intestinale bloccato, e poi piano piano il fastidio si allevia. Cosa potrebbe essere?
Cordiali saluti.

[#10] dopo  
Utente 505XXX

Salve dottore
Le riscrivo perché questa mattina un’ora dopo l’eiaculazione il dolore in basso addome si è ripresentato, dall’ultima volta mi sono masturbato altre volte con eiaculazione e non ho avuto dolore, questa volta si. Non è un bruciore ma proprio dolore che si irradia anche un po’ al sedere senza mai averlo toccato quella zona. Cosa potrebbe essere? È un problema che richiede cure immediate o altro?
La ringrazio.
Cordiali saluti.