Utente 364XXX
Gentili dottori, all'inizio del mese mi sono sottoposto ad un intervento di uretroplastica con patch di mucosa buccale per la correzione di una stenosi uretrale di 18 mm lungo il tratto bulbare. L'intervento sembrerebbe riuscito e senza complicazioni, dovrò recarmi tra una quindicina di giorni in ambulatorio per la rimozione del catetere. Due cose però mi danno da pensare:
1) spesso noto nella sacca di raccolta dei grumi scuri filamentosi, sebbene le urine siano sempre chiare (sulla lettera di dimissioni si fa riferimento, come circostanza allarmante, all'ematuria, ma che io sappia allora il colore delle urine dovrebbe essere alterato sullo scuro);
2) ogni giorno riscontro delle secrezioni dal glande, in quantità modesta, per cui sono andato già una volta al pronto soccorso e mi è stato detto semplicemente di lavare con dell'amuchina diluita. All'inizio sembrava sangue, adesso sembrerebbe più che altro una merdita di muco.
Va da sè che il catetere è qualcosa di alquanto fastidioso, per quanto dopo diversi giorni ci si faccia l'abitudine, però vorrei capire se le cose che prima ho indicato rientrino nel normale decorso post operatorio e degli inevitabili effetti del cateterismo oppure se vi sia qualcosa di anomalo per cui sia meglio recarmi nuovamente in ospedale per accertamenti.
Ringrazio dell'attenzione e faccio a tutti voi un caro augurio di buon Natale.

[#1] dopo  
Dr. Diego Pozza

40% attività
8% attualità
16% socialità
ROMA (RM)
MANCIANO (GR)

Rank MI+ 64
Iscritto dal 2000
Prenota una visita specialistica
caro lettore

lei è stato sottoposto ad un intervento sostanzialmente delicato ed il cui decorso postoperatorio dovrebbe comportare una serie di accorgimenti e terapie che solo chi ha effettuato l'intervento le può dare "in concreto"
cerchi di contattare il centro dove è stato operato
cordiali saluti
Dott. Diego Pozza
www.andrologia.lazio.it
www.studiomedicopozza.it
www.vasectomia.org