Utente
Buongiorno,

settimana scorsa ho riferito al mio medico di base di avere alcuni problemi a livello minzionale.

La quantità che faccio durante la giornata è assolutamente normale, il problema è che appena urino, poco dopo sento ancora un debole stimolo (passa solo mezz'ora circa), non è fastidioso anche perché riesco a sopportarlo facilmente per le successive 2-3 ore canoniche.
Non sento pesantezza vescicale e non avverto nessun bruciore prima, durante e dopo aver urinato, niente di niente.

Di notte non ho problemi, non mi sveglio per via dallo stimolo, ma tranquillamente da che mi corico non urino fino alla mattina seguente.


Mi ha prescritto esame completo urine + urinocoltura, di cui riporto esito:

Aspetto: Limpido
Colore: Giallo Paglierino

Ph: 6
Densità: 1.034 (valore identico rispetto agli ultimi esami urine di 2 anni fa)

Glucosio: 0 mg/dl (fino a 10)
Albumina: 15 mg/dl (fino a 15)
Emoglobina: 0 mg/dl (fino a 0, 03)
Corpi chetonici: 0 mg/dl (fino a 2)
Bilirubina: 0 mg/dl (fino a 0, 2)
Urobilinogeno: 0, 2 mg/dl (fino a 1)
Nitriti: Assenti
Esterasi Leucocitaria: Assente

ANALISI DEL SEDIMENTO
Emazie: 6 n/uL (fino a 15)
Leucociti: 9 n/uL (fino a 20)
Cellule epiteliali squamose: 1

URINOCOLTURA: sviluppo flora polimcrobica non significativa

Lunedi le farò vedere al mio medico, qual è il vostro parere?


Grazie mille attendo risposta.

[#1]  
Dr. Giovanni Beretta

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
FIRENZE (FI)
ROMA (RM)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Prenota una visita specialistica
Gentile lettore,

la densità delle sue urine mossa indicherebbe che lei beve poco o suda molto od entrambe le cose.

Senta ora il suo urologo di fiducia e si ricordi comunque che sempre la visita medica rappresenta il solo strumento diagnostico per poterle dare un’indicazione terapeutica corretta e che i consigli forniti via internet vanno sempre intesi come meri suggerimenti di comportamento.

Un cordiale saluto.
Giovanni Beretta M.D.
https://centrodemetra.com/prenota-consulto-online/ http://www.andrologiamedica.org

[#2] dopo  
Utente
Grazie Dottore per la cortese risposta.

Ma eventualmente i problemi di minzione potrebbero essere collegati alla densità?

O all'albumina che vedo essere al limite?

Anticipo che è un periodo di forte stress, a gennaio ho perso mio padre per un tumore..

Sto cercando di bere di più anche da indicazioni del medico curante che interpellerò lunedì.

Grazie in anticipo.

[#3] dopo  
Utente
Buongiorno Dottore
volevo aggiornarla dopo consulto con il mio medico. Per lui gli esami sono ok.
Inoltre, dato che non ho bruciore, non vado di notte e la frequenza è ancora accettabile, ha collegato tutto al mio stato ansioso, anche perché nel contempo ho avuto stupidi fastidi che si sono risolti spontaneamente in pochi giorni, quindi complessivamente avrei somatizzato tutto.
Lei nel suo consulto di risposta faceva riferimento alla densità e quindi al bere molta acqua, io le chiedo se l'albumina al limite del valore massimo può essere significativo o semplicemente un'oscillazione?

[#4]  
Dr. Giovanni Beretta

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
FIRENZE (FI)
ROMA (RM)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Segua ora le indicazioni ricevute in diretta dal suo medico di fiducia.
Giovanni Beretta M.D.
https://centrodemetra.com/prenota-consulto-online/ http://www.andrologiamedica.org

[#5] dopo  
Utente
Scusi Dottore un'ultima domanda.
Se il problema persiste e gli esami delle urine con urinocoltura sono negativi, cosa consigliereste di fare?
Chiedo per avere un parere in più.
Faccio presente che non ho altri sintomi, tantomeno bruciori eventuali. Sembra che ormai il pensiero è continuo e lo stimolo è collegato a questa "fissa", ma vorrei togliermi ogni dubbio patologico.

Grazie mille

[#6] dopo  
Utente
Buongiorno, chieso scusa in anticipo se vi scrivo ancora. Il mio medico mi ha consigliato di ripetere l'esame delle urine con urinocoltura. Mi ha indicato che se dovesse risultare ancora negativa e se i sintomi dovessere persistere, bisognerà necessariamente sentire un urologo. Sulla base delle informazioni che vi ho scritto in precedenza posso sentire anche il vostro parere?
Sono molto in ansia

[#7]  
Dr. Giovanni Beretta

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
FIRENZE (FI)
ROMA (RM)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Gentile lettore,

segua attentamente ora tutte le indicazioni date dal suo medico di fiducia e poi si ricordi che, quando sono presenti queste "problematiche urologiche , oltre alle indicazioni mirate terapeutiche che solo il suo urologo le può dare, utile seguire anche alcune indicazioni generali di tipo dietetico-comportamentale:

1) vita sessuale regolare, non lunghi periodi di astinenza;

2) limitare l'assunzione di alcuni alimenti tipo cioccolato, uova, frutta secca, formaggi stagionati, ecc.;

3) lo stesso vale per le bevande come il caffè, il tè, le bibite gassate od alcoliche;

4) altra cosa importante è bere con intelligenza ad esempio durante tutto l'arco della giornata sono consigliati almeno 2 litri di liquidi, soprattutto acqua (se non esistono altre controindicazioni di ordine generale), smettendo però di bere almeno tre-quattro ore prima di andare a letto;

5) combattere la stitichezza quindi fare una dieta ricca di fibre e praticare una regolare attività fisica;

6) se si fuma, spegnere la sigaretta perché la nicotina ha un'azione irritante sulla vescica;

7) infine ultimo consiglio, ma non meno importante, quello di ascoltare sempre attentamente il proprio medico di famiglia e lo specialista urologo che la stanno seguendo.
Si ricordi comunque che sempre la visita medica rappresenta il solo strumento diagnostico per poterle dare un’indicazione terapeutica corretta e che i consigli forniti via internet vanno sempre intesi come meri suggerimenti di comportamento.

Un cordiale saluto.
Giovanni Beretta M.D.
https://centrodemetra.com/prenota-consulto-online/ http://www.andrologiamedica.org