La Vulvoscopia è un esame clinico, specifico per la valutazione dello stato di salute della cute e delle mucose genitali esterne femminili.

E' un test molto importante, che non deve mai essere dimenticato nel computo della valutazione clinica periodica delle donne.

La Vulvoscopia, un esame clinico obiettivo immediato ed indolore, eminentemente dermovenereologico, che ha lo scopo di individuare ed escludere:

  • patologie infettive (malattie sessualmente trasmissibili)
  • patologie dermovenereologiche non infettive (dermotosi, dermatiti e patologie pre-neoplastiche muco-cutanee, lesioni pigmentarie)
  • lesioni melanocitarie benigne e maligne (nevi acquisti, melanosi vulvari, melanoma vulvare)


Tale metodica può basarsi su due approcci clinici:

  • Vulvoscopia clinica
  • Vulvoscopia dermoscopica in epiluminescenza

La Vulvoscopia clinica viene effettuata per mezzo di una lampada dermatologica a 3 o 5 diottrie ed ha lo scopo di valutare lo stato di salute dell'apparato vulvare, ed al fine di identificare lesioni precoci o conclamate di tipo infettivo o non infettivo

La vulvoscopia dermoscopica in epiluminescenza, viene effettuata solitamente da persoanle dermovenereologico esperto in dermoscopia e mediante l'utilizzo di un dermatoscopio ottico o digitale: essa ha lo scopo di:

  • individuare e diagnosticare dermoscopicamente lesioni melanocitarie (nevi acquisti, melanosi) e per l'esclusione del melanoma vulvare
  • differenziare alcune patologie dermatologiche per mezzo dell'individuazione dei patterns dermoscopici

E' un test che raccomandiamo di effettuare dal proprio dermatologo di fiducia, che è l'esperto della cute e delle mucose anche genitali.