La selezione del sesso del nascituro non per ragioni mediche è vietata in molti paesi del mondo, compresa l'Europa

Tailandia, dove è possibile fare la selezione del sesso del nascituro non per ragioni mediche, mediante tecnica FIVET (Fecondazione In Vitro ed Embrio Transfer) e PGD (Diagnosi Genetica Preimpianto) pagando da $ 9000 fino a 30.000, non avendo una legge che disciplini tale pratica. Maggior turismo a tale proposito è proveniente dalla Cina.

Un affare da $150 milioni nel 2013 secondo un agente di Hong Kong che organizza questo viaggio.

Tale pratica non è vietata negli Stati Uniti e Sud Africa ma con costi superiori. Un interesse che sta crescendo anche nel popolo Australiano e non solo.