0/0
Aggiungi ai preferiti

Markers ca.125 e ca 19.9


mercoledì 9 maggio 2012 da Utente 132xxx
Salve
Io e mio marito siamo alla ricerca di una gravidanza.
Facendo le analisi ematochimiche sono risultati alterati i valori Markers ca125 e
ca 19.9.
Precisamente i valori sono
ca 125 36,8 (0-35 i valori massimi)
ca 19-9 43,2 (0-37 valori massimi)
Ferritina 9,21(13-150 valori massimi)
ferro 44 (37-145 valori massimi)
Emocromo completo
globuli bianchi 5,94 (4-10)
globuli rossi 4,76 (4.0-5.5)
emoglobina 11,4 (11,5-16)
ematocrito 36,7 (37-48)
valore corpuscolare medio 77,1(80-96)
contenuto emoglb.media 23,9 (27-34)
conc. emoglobinica media 31,1 (32-36)
eosinofili 7,9 (0-7)
eosinofili 0,47 (0-0,45)
contenuto Hb Ret ( retHe)28,90.(29,8-35,3)
Sulla base di questi esami il medico di famiglia mi ha consigliato di fare una colonscopia e l'esame di sangue occulto nelle feci per escludere la presenza di un tumore. Devo preoccuparmi?
Premetto che io ho anche una cisti e un fibroma all'ovaio.
Resto in attesa di un vostro cortese riscontro.

Cordialmente


Cordialmente





Segnala allo staff

Risponde dal 2012 il medico

Dr. Francesco Quatraro

Specialista in:
Gastroenterologia e endoscopia digestiva

Perfezionato in:
Colonproctologia

Esercita a:
ACQUAVIVA DELLE FONTI (BA)

Indice di partecipazione al sito: 2203
indice medicitalia
Gentile utente,
l'aumento dei markers neoplastici non è automaticamente sinonimo di neoplasia, in quanto possono aumentare anche in situazioni non neoplastiche.

L'antigene CA 125 ad esempio è una glicoproteina prodotta dall'epitelio che riveste membrane quali il peritoneo, la pleura, il pericardio ecc. è un marcatore tumorale, ma come altri markers di questo tipo non ha una specificità assoluta; è riscontrabile infatti in situazioni patologiche non neoplasiche e anche in situazioni fisiologiche (gravidanza).

Altrettanto vale per l'antigene CA 19.9 (cancro gastrointestinale) che è sì presente nel sangue soprattutto in presenza di tumori dell'apparato gastrodigerente ma anche in altre condizioni cliniche non neoplastiche.

E' giusto indagare,
non disdegnerei però, come primo approccio, anche un'ecografia completa dell'addome.

Ne parli con il suo curante.

Saluti

LEGGERE ATTENTAMENTE LE LINEE GUIDA PRIMA DI RICHIEDERE UN ORIENTAMENTO O CONSIGLIO. L'AUTOGESTIONE E' PERICOLOSA, CONSULTATE PRIMA IL VOSTRO MEDICO.
Vota il consulto: vota come INUTILE vota come UTILE
venerdì 11 maggio 2012
replica #1  -  Segnala allo staff
 

Vuoi rispondere al consulto?


Esegui il login (registrati e inserisci utente e password) e ti apparirà in questo spazio arancione il modulo in cui scrivere il testo.
 
 
 
 
advertising
 

Gratis il tuo consulto ora!

 
 
 
 
Medicitalia sito dell'anno 2013
ultima modifica:  01/07/2014 - 1,73        © 2000-2014 medicitalia.it è un marchio registrato di MEDICITALIA s.r.l. - P.I. 01582700090 - staff@medicitalia.it - Fax: 02 89950896        Privacy Policy