Utente 126XXX
Buonasera. Ieri sera ho provato un forte disturbo al petto e sentivo fastidio al braccio, era un po' indolenzito. Stamattina sono stata dalla dottoressa; mi è stata misurata la pressione e il battito, ed era tutto regolare. mi ha detto che si tratta di un reflusso. Il peso al petto non è forte come ieri, ma è comunque presente e il fastido al braccio è come se riguardasse solo una vena presente nella parte inferiore dell'arto. Volevo sapere se si tratta davvero di reflusso o se devo fare esami specifici
[#1] dopo  
Dr. Giovanni Migliaccio
56% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 96
Iscritto dal 2006
Prenota una visita specialistica
Vorrei sapere anch'io in cosa consisterebbe tale reflusso
[#2] dopo  
Dr.ssa Margherita Andreina Magazzini
24% attività
8% attualità
4% socialità
LIVORNO (LI)
Rank MI+ 36
Iscritto dal 2005
Gentile Signore,
per capire se si tratta di reflusso gastroesofageo vorrei sapere: se aveva mangiato di più del normale e che cosa aveva mangiato e bevuto, se aveva tachicardia, se la mattina successiva aveva sapore di amaro in bocca, come avvertiva il suo respiro, se il naso se lo sentiva chiuso o aperto, se si era piegato in avanti o aveva sollevato qualche peso, se ha problematiche al collo. Infatti alcuni alimenti e bevande lo favoriscono, così come aver mangiato di più per una semplice azione meccanica della quantità di cibo.
Io comunque approfondirei con esami specifici:
Elettrocardiogramma ed un ecocuore, ecocolordoppler dei vasi del collo, una eventuale gastroscopia.
Se prendesse antiacidi e tutto passasse: si tratta di un reflusso gastroesofageo.
In attesa di Sue notizie
Porgo Distinti Saluti