Utente 128XXX
Salve, mi scuso innanzitutto per la lunghezza del testo, ma per me è importante spiegare tutto nel miglior modo possibile. Sono una ragazza di 19 anni e sono alquanto disperata a causa di un problema che persiste da circa 3 mesi. Da qualche anno avverto un fastidio al cuoio capelluto nella zona nucale. I sintomi, inizialmente, erano prurito persistente, comparsa di molta forfora e un senso di bruciore quando facevo lo shampoo, asciugavo i capelli e li spazzolavo. Da 3 mesi a questa parte, a questi sintomi, già molto fastidiosi, se ne sono aggiunti altri: quella che prima era forfora, adesso si è trasformata in una serie di croste giallastre ed untuose (che quando cerco di togliere si attaccano tra i capelli); a volte sento scolare un liquido..ho
asciugato con un fazzolettino e ho notato che il colore è giallastro come le croste. Questo "pus" è maleodorante e a volte più untuoso del solito e si attacca tra i capelli come fosse gel. Ovviamente lì dietro è una zona più
nascosta e quindi mi sono fatta controllare da mia madre, la quale ha notato un leggero rossore in una zona e, in un'altra, una chiazza di pelle desquamata. Sono andata dal dermatologo, il quale mi ha prescritto una cura da fare per circa 1 mese:
-KERTYOL CREMA, 3 volte la settimana prima di andare a dormire,
-EUBOS UREA 5% SHAMPOO, le mattine seguenti l'applicazione della crema sopracitata,
-OLUX SCHIUMA, tutte le mattine.

Il mio problema è proprio la schiuma! Nel flaconcino c'è scritto "..si potrebbe avvertire pizzicore. Qualora il dolore dovesse persistere, consultare il proprio medico.". Ma a me sono scese anche le lacrime dal dolore! Eccessivo pizzicore, bruciore e prurito. Così ho smesso di utilizzare la schiuma (che anzi mi portava a grattarmi) e ho usato shampoo e crema, 2-3 volte la settimana. Ma questo non sembra aver risolto la situazione. Alcune, pochissime, volte sembra che il problema non esista più, ma invece c'è e per me è molto fastidioso. Forse perchè non uso i due prodotti in concomitanza alla schiuma o non è la cura adatta? Non riesco più nemmeno a condurre una vita "normale" con i miei amici e col mio ragazzo perchè mi vergogno, mi sento
fortemente a disagio. Non posso fare acconciature alte, non voglio mi vengano toccati i capelli e non voglio che la gente mi stia troppo vicino (per paura che possano avvertire quel cattivo odore del pus). A volte mi privo anche di uscire.

Vi prego, aiutatemi in qualche modo e al più presto! Non esiste una cura di antibiotici per via orale o altro che agisca dall'interno? Perchè comunque questi prodotti localizzati non credo siano molto efficaci sul cuoio capelluto, in quanto è difficile applicarli per bene(ci sono i capelli). Ma è dermatite seborroica o altro? Il mio dermatologo non ha risposto a questa domanda. Ho chiesto se vedeva cisti, ma mi ha detto di no. Devo preoccuparmi? Cosa fare? Vi ringrazio anticipatamente e mi scuso ancora per la lunghezza del testo del consulto.

Cordiali saluti
[#1] dopo  
Dr. Giampiero Griselli
52% attività
20% attualità
20% socialità
BRESCIA (BS)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2002
Prenota una visita specialistica
Gent.le pz
non posso fare diagnosi a distanza , ma certo il quadro clinico raccontato evoca una dermatite seborroica con fatti infettivi sovrapposti , fino alla pseudotigna amiantacea.
Ovviamente la patologia è curabile e deve rivolgersi al dermatologo in maniera più assidua per l'eventuale implementazione della terapia , che certamentepuò essere anche sistemica.
La diagnosi precisa però è l'elemento fondante, senza la quale non vi può essere terapia efficace.
Cordialità