Utente 129XXX
Buongiorno,
a seguito di una sospetta endometriosi il ginecologo di mia moglie ha prescritto gli esami del sangue necessari per lei ed una richiesta di spermiogramma per me. L'esito ha evidenziato un'avidità pari al 72% con possibile infezione negli ultimi 3 mesi. Il mio spermiogramma ha avuto esiti, per quanto posso capirne, tragici in quanto a normalità degli spermatozoi. Sembrano tutti anormali soprattutto l'acrosoma che per quanto ne so contiene "l'essenza". Torbido, giallo, volume 2,6 viscosità normale, ph 7,8, liq. completa dopo 60 min, per ml 30,10 mil, tot 78,3 mil, mobilità 1 ora lin + mob 51%, lineare 1%, deboli 50%, immobili 50%, assenza di cellule germinative di agglut e leucociti, spermatozoi normali 1%, morfologia microcefalie 2%, macro 4%, teste allungate 0, tubolari 2 multiple 0, acrosoma anormale 97%, base anomala 92%, restringimenti 0, citoplasmi 0, collo angolato 11, code isolate 9, corte 0 arrotolate 5 multiple 0, assenti 0, irregolari 0, leati agli anticorpi 0, emazie, cristalli gocce lipidiche e batteri assenti. Ora le domande, partendo dal presupposto che rifarò lo spermiogramma, sono: l'eventuale infezione di mia moglie può influire? Esiste una cura per normalizzare gli spermatozoi? Potrebbe aver influito l'altissimo stress dovuto all'ansia di non vedere arrivare ciò che più desideriamo? Da cosa possono essere generate le anomalie? Non so quanto possa influire nella gravidanza ma è normale che un grossa quantità di liquido sia espulso da mia moglie e che parte dell'elacuiazione si presenti come perdita dopo anche 20 minuti dall'elacuiazione principale. Grazie anticipatamente

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Giuseppe Quarto
44% attività
16% attualità
20% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 80
Iscritto dal 2007
Prenota una visita specialistica
caro utente lo spermiogramma può essere influenzato da numerosi fattori, non ultimo l'ansia, pertanto come ha già capito le conviene come priam cosa ripetere lo spermiogramma e consultare un andrologo
[#2] dopo  
Utente 129XXX

Iscritto dal 2009
Qualora tali valori fossero confermati una gravidanza naturale sarebbe il frutto un vero e proprio caso oppure abbiamo le nostre buone possibilità? In poche parole uno spermatozoo con un difetto morfologico (dell'acrosoma o della base) è in grado di fecondare uno volta entrato nell'ovulo? Quando ai valori di mia moglie sono nella norma o no al fine di una gravidanza? Grazie
[#3] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Caro lettore ,

la vostra situazione clinica è "confusa": endometriosi , infezioni, grave teratozoospermia, ecc, ecc

Dai dati che ci invia è difficile farle una prognosi, cioè dirle cosa succederà; comunque, come anche detto dal collega Quarto, ripeta una valutazione del liquido seminale e poi consulti un andrologo esperto in patologia della riproduzione umana.

Se desidera poi avere più informazioni utili su questi temi potrebbe essere utile leggere il manuale, scritto dalla dra Elisabetta Chelo, "Quando i figli non arrivano", CIC edizioni internazionali, Roma, oppure il bel libro di Pier Luigi Righetti e Serena Luisi "La procreazione assistita" Bollati Boringhieri editore srl, Torino.

Un altro consiglio infine, se vuole confrontarsi e conoscere altre situazioni o coppie con un problema a riprodursi, è quello di consultare il forum sull'Infertilità a www.madreprovetta.org , sito ufficiale dell’Associazione onlus “Madre Provetta”.

Un cordiale saluto.