Utente 901XXX
Buongiorno, ho 60 anni e da un paio ho qualche problema a mantenere l'erezione durante il rapporto. L'andrologo mi ha consigliao di fare diversi esami dai quali non risulta nessun grosso problema se non quello di fare del moto per poter perdere del peso (alt.1,69 peso Kg.90) e mi ha consigliato il "Cialis 20"
da prendersi mezza pastiglia saltuariamente, oltre allo "Striant 30" poichè avevo il testosterone leggermente basso (poi rientrato nei limiti). In determinati periodi, quelli in cui mi sento un po stanco per interderci,
nonostante il "Cialis" il problema si ripresenta ugualmente. Ora non so se si tratta solamente di dosaggio o che altro puo' essere. Negli ultimi due mesi poi ho anche qualche difficoltà ad arrivare all'orgasmo, quando ci arrivo, in caso contrario a lungo andare poi naturalmente perdo l'erezione.
Gradirei avere un Vs. gentile parere su questo problema che mi tormenta, e se eventualmente ci fosse qualche altro sistema oltre al "Cialis" o al "Viagra".
Vorrei riuscire a ritornare ad essere "funzionante" pur essendo conscio di non poter avere la vitalità di un 30enne.
Grazie e cordiali saluti.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Giorgio Cavallini
52% attività
20% attualità
20% socialità
PADOVA (PD)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2008
Caro signore,
giù il peso, che quello altera qualsiasi cosa compreso il funzionamento dei farmaci. Un periodo troppo lungo per raggiungere l' orgasmo, può dipendere anche dal peso, da problemi di diabete, di ormoni od anche psicologici. Quanto agli sistemi per avere rapporti non conosco la causa del suo problema, ma dice niente di grosso e testosterone basso. Probabilmente è legato all' età ed allo stao metabolico: giùla ciccia. Migliora.