Utente 131XXX
Buongiorno,
ho 31 anni e venerdì verrò sottoposto ad un intervento di varicocele di III recidivo. Sono stato operato gia nel 2003. Soffro anche di eiaculazione precoce, soltanto per quanto riguarda il primo rapporto.C'è una relazione tra varicocele ed eiaculazione precoce?

Ringrazio in anticipo per la Vostra cortese attenzione

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Mirco Castiglioni
28% attività
4% attualità
12% socialità
SARONNO (VA)
Rank MI+ 44
Iscritto dal 2007
E' stato recentemente pubblicato sul Journal of sexual medicine un lavoro dell'Università di Firenze a cui abbiamo collaborato anche noi di Milano che metterebbe in relazione l'eiaculazione precoce con il varicocele.
[#2] dopo  
Dr. Pierluigi Izzo
36% attività
20% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2006
Caro Utente,non esiste un rapporto causa/effetto tra il varicocele e la eiaculazione precoce.Certo,se avesse incontrato ,in occasione del primo intervento di varicocele, un andrologo dedicato,probabilmente avrebbe affrontato entrambi i problemi con maggiore successo...In bocca al lupo per l'intervento!Cordialita'.
[#3] dopo  
Utente 131XXX

Iscritto dal 2009
Vi ringrazio molto per le risposte.

L'urologo che mi ha operato la prima volta aveva anche detto che sarebbe stato inutile fare controlli (spermigramma)...

Ultimamente mi sono rivolto all'urologo/andrologo che mi opererà e come primo passo mi aveva consigliato di utilizzare il Priligy e di rivolgermi ad un sessuologo, il quale mi ha sconsigliato il Priligy consigliandomi il Levitra 5mg e di rivolgermi ad una psicologa.
Francamente sarei contrario all'utilizzo di questi farmaci, in quanto, da quel che ho capito vanno usati solamente al bisogno. Credo inoltre che più che la causa psicologica, questo problema sia dovuto ad una forte sensibilità del glande. E' possibile ridurre tale sensibilità senza dover ricorrere a creme oppure interventi di frenulotomia o circoincisione? Faccio presente che quando scopro il glande esso va in trazione verso il basso soltanto se tiro la pelle molto indietro. Si tratta di frenulo breve?
Ringrazio ancora per la Vostra attenzione.

Cordiali saluti
[#4] dopo  
Dr. Pierluigi Izzo
36% attività
20% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2006
...faccia presente al chirurgo questo disagio che avverte nella erezione e concordi con lui l'eventuale terapia chirurgica contestuale alla varicocelectomia.Cordialita'.
[#5] dopo  
Utente 131XXX

Iscritto dal 2009
Probabilmente sono stato poco chiaro nell'esporre la questione. Volevo sapere se ci fosse una soluzione che mi evitasse di dover ricorrere ad un intervento chirurgico oppure mi evitasse l'uso di creme anestetiche.

Per quanto esposto prima dal Dott. Castiglioni, potrebbe indicarmi dove trovare questo articolo? Sarei molto interessato nel leggerlo.

Grazie ancora
[#6] dopo  
Dr. Mirco Castiglioni
28% attività
4% attualità
12% socialità
SARONNO (VA)
Rank MI+ 44
Iscritto dal 2007
La letteratura scientifica è riservata agli addetti ai lavori in quanto in grado di comprenderla ed applicarla alla pratica clinica quotidiana.

Comunque questa è la citazione bibliografica:

Lotti F, et al.J Sex Med. 2009 Aug 11.
The Association between Varicocele, Premature Ejaculation and Prostatitis Symptoms: Possible Mechanisms.



[#7] dopo  
Utente 131XXX

Iscritto dal 2009
La ringrazio molto per la citazione, avrei ancora una curiosità da chiedere: ammesso e non concesso che quest'eiaculazione precoce dipenda dalla sensibilità, è normale che dopo la prima volta che dura pochissimo (spesso nemmeno un minuto) la seconda volta duro anche più di un'ora?

E se si, ripeto la domanda di ieri, posso evitare pomate, interventi chirurgici e pillole per risolvere questo problema di sensibilità con un'altra terapia?

Ancora molte grazie per la Vostra cortesia
[#8] dopo  
Dr. Mirco Castiglioni
28% attività
4% attualità
12% socialità
SARONNO (VA)
Rank MI+ 44
Iscritto dal 2007
La psicoterapia se effettuata da psicosessuologi esperti spesso è utile e a volte risolutiva
[#9] dopo  
Utente 131XXX

Iscritto dal 2009
Buongiorno,

Ho dunque avuto l'intervento di varicocele e contestualmente mi è stato tolto il frenulo, evidentemente causa di frenulo breve.
L'intervento è avvenuto il 9/10 e ancora devono cadere 2 punti al frenulo, sento ancora sensibilità sul glande.
Avrei una domanda da porvi: quanto tempo ci vuole, dopo la caduta degli ultimi due punti, affinchè il glande si desensibilizzi e di quanto può perdere sensibilità? sarebbe utile, nei primi rapporti utilizzare una crema anestetica?

Grazie
Buona Giornata
[#10] dopo  
Dr. Pierluigi Izzo
36% attività
20% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2006
...non esiste un tempo univoco ma,generalmente,entro i 20-30 gg. il quadro clinico si normalizza.Quando e se la desensibilizzazione abbia luogo e' il tempo che trascorre,nonche' le Sue esperienze,che di daranno lumi in meritlo.
Fra 20 gg. applichi la pomata consigliataLe dall'andrologo di riferimento. Cordialita'.